Biografia Gianluigi Buffon

Una breve biografia con le date più importanti della vita e della carriera di Buffon, che ha alle spalle una famiglia di sportivi: i genitori sono stati campioni di atletica leggera (la madre ha un passato di campionessa di lancio del peso e del disco, il padre è stato un campione di lancio del peso) e le due sorelle di Buffon, Guendalina e Veronica sono giocatrici di pallavolo. Gigi è inoltre parente alla lontana di Lorenzo Buffon (è il cugino di secondo grado del padre di Gigi), grande portiere degli anni '50.



Gianluigi BuffonIl 28 gennaio 1978 Gianluigi Buffon nasce a Carrara da mamma Maria Stella Marocco e papà Adriano Buffon.

Il 19 novembre 1995 Gigi Buffon esordisce in serie A con la maglia del Parma a soli 17 anni contro il Milan (Parma-Milan 0-0). Nevio Scala lo manda in campo titolare al posto dell'infortunato Luca Bucci. In precedenza Buffon era il portiere della primavera.

Nella stagione 1998/1999 vince con il Parma la Coppa Uefa e la Coppa Italia.

29 ottobre 1997: Buffon esordisce nella nazionale italiana nella partita Russia-Italia 1-1 valida per le  qualificazioni ai mondiali di Francia 1998.

Il 21 agosto 1999 vince la Supercoppa Italiana con il Parma, battendo il Milan a San Siro per 2-1.

30 settembre 1999: Buffon viene deferito per essere comparso in televisione in un'intervista nel dopopartita di Parma-Lazio con la scritta "Boia chi molla" sulla maglia.

2000: a causa di un infortunio al polso Gigi è costretto a saltare gli Europei 2000 in Belgio e Olanda.

9 settembre 2000: Gianluigi Buffon cambia numero di maglia e sceglie il numero 77, dopo le polemiche scatenate dalla precedente scelta del numero 88, scelto da Buffon "perché ha dentro quattro palle, che da sempre in Italia sono simbolo di attributi e carattere". La comunità ebraica aveva polemizzato in quanto il numero 88 richiama per i nazisti le due H di "Heil Hitler".

6 febbraio 2001: Buffon patteggia una pena pecuniaria per le presunte irregolarità legate al conseguimento del diploma di ragioniere nell'anno scolastico 1996/97 presso il Centro studi Antonio Manieri di Roma (voto 42/60).

3 luglio 2001: la Juventus annuncia l'acquisto di Gianluigi Buffon dal Parma in cambio di Jonathan Bachini più 75 miliardi di lire.

Nella stagione 2001/2002, la prima in bianconero, vince il suo primo scudetto e anche la Supercoppa. L'allenatore è Marcello Lippi.

Nella stagione 2002/2003 con la Juventus di Lippi vince un altro scudetto e la Supercoppa Italiana
28 maggio 2003: Buffon perde in finale la Champions League contro il Milan ai calci di rigore (Buffon aveva parato i rigori di Seedorf e Kaladze).
Nella stagione 2004/2005, con mister Fabio Capello, vince lo scudetto, che verrà poi revocato a causa dello scandalo Calciopoli nel 2006. 14 agosto 2005: altro infortunio per Buffon, che durante il Trofeo Berlusconi si lussa la spalla scontrandosi con Kaka.

Nella stagione 2005/2006 con Fabio Capello alla guida della Juve, vince un altro scudetto, che verrà poi tolto e assegnato all'Inter per via di Calciopoli.

9 luglio 2006: Buffon vince il Campionato del Mondo di Calcio con l'Italia ai Mondiali di Germania 2006 battendo in finale la Francia.

Per via dello scandalo Calciopoli, retrocede in Serie B con la Juventus, partendo con 9 punti di penalizzazione nella stagione 2006/2007. Al termine del campionato la Juventus finisce al primo posto e torna in Serie A.

12 dicembre 2006: riceve l'onoreficenza di "Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana" per la vittoria della Coppa del Mondo 2006.

28-12-2007: Buffon diventa padre: è nato il primogenito Luois Thomas, avuto dalla compagna Alena Seredova.

14 novembre 2008: Buffon pubblica il libro "Numero 1", autobiografia scritta con Roberto Perrone.

31 ottobre 2009: nasce il secondo figlio di Gigi Buffon e Alena Seredova, David Lee.

14 novembre 2009: Buffon raggiunge il traguardo delle 100 presenze nella nazionale italiana (amichevole Italia-Olanda).

7 giugno 2010: Buffon diventa il secondo azionista della Zucchi, società di cui possiede l'11,592% delle quote.

14 giugno 2010: durante la partita Italia-Paraguay 1-1, prima gara della Coppa del Mondo 2010 per l'Italia, Buffon si infortuna, e lascia il posto a Marchetti.

4 luglio 2010: Buffon viene operato per la rimozione dell'ernia discale lombare.

16 luglio 2010: Buffon diventa sponsor della Carrarese Calcio. Lo scopo è quello di aituare la società, di cui in futuro potrebbe anche diventare azionista.

16 giugno 2011: Gigi Buffon e Alena Seredova si sposano. Il matrimonio viene celebrato nella Basilica di San Pietro e Paolo a Vysehrad, Praga (Republica Ceca).

6 maggio 2012: Buffon vince lo scudetto con la Juventus. Grazie alla vittoria in trasferta per 2-0 contro il Cagliari e alla vittoria dell'Inter nel derby per 4-2 contro il Milan, i bianconeri sono campioni d'Italia a una giornata dalla fine.

5 maggio 2013: Buffon vince lo scudetto con la Juventus, il suo quarto personale.

24 novembre 2013: Gigi raggiunge quota 500 presenze in Serie A.

A maggio 2014 Gigi Buffon e Alena Seredova annunciano la loro separazione. Buffon inizia a frequentare Ilaria D'Amico, conduttrice di Sky.

4 maggio 2014: Buffon vince con la Juve lo scudetto 2013/2014, il suo quinto personale e il terzo consecutivo.

Estate 2014: partecipa ai Mondiali di Calcio 2014 in Brasile con la nazionale Italiana.

Il 2 maggio 2015 Buffon vince il suo quarto scudetto consecutivo con la Juve.

Il 20 maggio 2015 vince la Coppa Italia, la decima della Juventus, allo Stadio Olimpico di Roma. Lazio - Juventus 1-2.

L'8 agosto 2015 vince la Supercoppa TIM con la Juve battendo la Lazio 2-0 a Shanghai. Si tratta della sesta Supercoppa Italiana per Gigi.

Il 6 gennaio 2016 nasce il terzo figlio di Buffon, Leopoldo Mattia, avuto dalla compagna Ilaria D'Amico.

Il 20 marzo 2016 stabilisce il record di imbattibilità nel campionato di Serie A, con 974 minuti consecutivi senza subire gol. Super quindi Sebastiano Rossi, che aveva stabilito il precedente record (929 minuti) nella stagione 1993/1994.

Il 25 aprile 2016 Gigi vince lo scudetto 2015/2016 con la Juve, il quinto consecutivo.

Il 31 maggio 2016 viene ufficialmente inserito nella rosa dei 23 azzurri che partecipano agli Europei 2016 in Francia e sceglie la maglia numero 1

L'11 ottobre 2016 Buffon riceve a Montecarlo il Golden Foot 2016. È il primo portiere a riceverlo e il quarto italiano (prima di lui lo avevano vinto Roberto Baggio nel 2003, Alessandro Del Piero nel 2007 e Francesco Totti nel 2010).