Ligue 1 2016/2017 – 36a giornata

ST. ETIENNE-BORDEAUX 2-2: il Bordeaux non va oltre il 2-2 al Geoffroy-Guichard contro un St. Etienne ben messo in campo e spinto da 30.000 tifosi. Si portano in vantaggio gli ospiti su calcio di rigore, ma allo scadere del primo tempo Beric fa 1-1. Nella ripresa il Bordeaux spinge e trova di nuovo il gol con Laborde, i padroni di casa però non ci stanno e si riportano in partita grazie alla rete di Pajot al 64esimo. Nel finale espulso Pallois per gli ospiti.

PSG-BASTIA 5-0: tutto facile per il Psg che travolge il fanalino di coda Bastia grazie alle reti di Lucas, Verratti, Marquinhos e Cavani (2), con l’attaccante dell’Uruguay che sbaglia anche un calcio di rigore sul 3-0. I Parigini restano cosi a -3 dal Monaco (che ha una partita in meno) mentre i Corsi rimangono a -2 dallo spareggio ma scivolano a -4 dalla salvezza diretta.

GUINGAMP-DIJON 4-0: risultato bugiardo quello maturato allo Stade de Roudourou tra Guingamp e Dijon con gli ospiti che non meritavano un passivo cosi pesante. Le reti portano la firma di Briand (2) e Salibur (2) che complicano notevolmente la situazione di classifica della squadra di Mister Kombouareche ora occupa il terz’ultimo posto a -2 dal Lorient.

LILLE-METZ 0-2: il Metz sbanca Lille in una partita tra due squadre ormai salve, le reti, una per tempo, portano la firma di Mandjeck e Cohade, quest’ultimo al primo gol stagionale.

LORIENT-ANGERS 1-1: il Lorient non riesce ad ottenere una vittoria che gli avrebbe praticamente consegnato la salvezza mentre l’Angers mette fine ad una serie di 4 KO consecutivi. Passano i padroni di casa con Philippoteaux dopo 63′, pareggia Manceau 10 minuti dopo.

NANCY-MONACO 0-3: continua la corsa dei Monegaschi che espugnano il Marcel Picot e mantengono tre punti di vantaggio sul Psg, con una partita in meno. Il vantaggio arriva dopo 3′ grazie ad un autogol di Badila, raddoppio di Bernardo Silva poco prima della fine del primo tempo e gol di Lemar a 5′ dalla fine. Per il Nancy arriva la seconda sconfitta di fila e la salvezza dista ora 3 punti.

TOLOSA-CAEN 0-1: al Caen basta un gol di Santini al 13esimo minuto del secondo tempo per portarsi a casa i tre punti contro un Tolosa che ha vinto solo una delle ultime 10 partite ma che mantiene comunque la 12esima posizione. Tre punti d’oro invece per gli ospiti che si portano a +3 sul Dijon terz’ultimo.

RENNES-MONTPELLIER 1-0: il Rennes conquista la decima vittoria su diciotto partite al Roazhon Park e sale a quota 47 in classifica. Continua invece la serie nera del Montpellier che viene punito da un gol di Mubele a 10′ dalla fine.

LIONE-NANTES 3-2: il Lione mantiene il quarto posto grazie al 3-2 rifilato al Nantes che chiude il primo tempo in vantagio in virtù della rete di Rongier. Nella ripresa arriva la mossa decisiva di Genesio: fuori un acciaccato Lacazette e dentro Cornet. Passano tre minuti e Fekir dal dischetto fa 1-1. Il Lione spinge e trova il vantaggio al 70esimo proprio con Cornet, imbeccato da Depay. I gialloverdi non ci stanno e riescono a portarsi sul 2-2 con Gillet prima del gol decisivo dello stesso Cornet che a 10′ dalla fine regala i tre punti ai suoi.

MARSIGLIA-NIZZA 2-1: il big match della 36esima giornata se lo aggiudica il Marsiglia che scavalca il Bordeaux e si piazza in zona Europa League. I padroni di casa trovano il vantaggio dopo 20 minuti di gioco grazie alla 18esima rete in campionato di Gomis. Si va al riposo dunque sull’1-0 ma dopo cinque giri di lancetta dall’inizio della seconda frazione Mario Balotelli fa 1-1. Il Marsiglia ci crede e, prendendosi anche qualche rischio, riesce a trovare la via del definitivo 2-1 grazie alla rete di Evra che costringe il Nizza a dire addio al secondo posto.




Articolo scritto da: Tommaso Gambadori
Pubblicato il: 11 maggio 2017
Categoria: Calcio News

Lascia un commento