Coppa Italia 2015-2016, Inter-Juventus 3-0. Miracolo Sfiorato a S.Siro

Inter - Juventus 3-0 Coppa Italia 2 marzo 2016Inter-Juventus 3-0 (semifinale di ritorno Coppa Italia 2015-2016, 2 marzo 2016).

Sfiorato il miracolo a San Siro, l’Inter ribalta il risultato della gara d’andata ma esce ai rigori.

“La partita più brutta da quando sono qui”, così commenta Leonardo Bonucci, pilastro della Juventus dominatrice in questi anni in Italia nonché il grande ex della partita (cresciuto nel settore giovanile dell’Inter con il quale ha vinto uno scudetto primavera), al termine di una partita che ha visto la squadra bianconera rischiare di essere protagonista di un’eliminazione che avrebbe avuto del clamoroso in virtù del 3-0 a favore nel match di andata.

A fare da padrone nella partita è stato sicuramente il fattore psicologico delle due squadre: la Juve, forte del 3-0 dell’andata e della vittoria ottenuta proprio contro la compagine nerazzurra lo scorso weekend bissando il primato in classifica, e con tanto turnover, non ha praticamente giocato per 2/3 della gara, mentre dall’altra parte l’Inter, chiamata ad una grande prestazione quanto meno per uscire dal momento negativo che sta attraversando, dimostra di essere viva e lo fa con un sonoro 3-0 che parla slavo (Brozovic rig., Perisic, Brozovic), portando il discorso qualificazione ai rigori dove la Juve ha però la meglio (fatale l’errore dal dischetto di Palacio).

Tra i migliori in campo sicuramente da segnalare la prestazione di Ivan Perisic, la migliore da quando è sbarcato in Italia, che segna il gol che da speranza all’Inter (un 2-0 praticamente a porta vuota ma figlio di un grande tempo di inserimento), e si procura il rigore trasformato da Brozovic che porta la gara ai tempi supplementari, e di Carrizo, il secondo portiere dell’Inter protagonista di un doppio miracolo al 120’su Morata.

Il rigore decisivo è quello di Bonucci, già protagonista con un gol nel match di campionato.

La Juventus raggiunge dunque il Milan nella finale di Coppa Italia che si disputerà il 21 maggio 2016 a Roma, la seconda consecutiva come accadde nella stagione 1958/59 e 18 59/60.

Il tweet post-gara di Mancini: “Una partita bella e intensa che deve ridarci consapevolezza per la rincorsa al terzo posto! Ora concentrati sul Palermo”.

Il tweet post-gara di Allegri: Un #fiuuu con i brividi: si doveva fare di più, ma abbiamo centrato l’obiettivo. Imparare a soffrire serve per crescere!




Articolo scritto da: Alessio
Pubblicato il: 4 marzo 2016
Categoria: Coppa Italia
Argomenti: , ,

Lascia un commento