La Roma soffre, ma passa a Bergamo

Serie A 2014-2015, 12a giornata, sabato 22/11/2014 ore 18.00, Atalanta-Roma 1-2 (gol Moralez 1’pt, Ljajic 23′ pt, Nainggolan 42’pt)

logo Roma CalcioL’Atalanta ci crede dopo la rete di Moralez al secondo minuto della ripresa, ma porta a casa un’amara sconfitta.

Era iniziato male il match per i giallorossi che non si fanno sopraffare dallo sconforto e, dopo 20 minuti di apnea, soffocati dal pressing bergamasco, la squadra di Garcia si sveglia: prima Ljajic, al 23′, chiude un bel contropiede Destro-Pjanic e, dopo aver saltato tre avversari in area di rigore, piazza un destro violento sul secondo palo realizzando così il suo quarto gol stagionale. Considerato dal suo allenatore “Riserva extra lusso”.

La rimonta viene completata nel finale del secondo tempo grazie al centrocampista belga Nainggolan che col sinistro supera un incolpevole Sportiello.

La ripresa è di pura sofferenza, ma arrivano i 3 punti che permettono di mantenere la scia della Juventus capolista.

Buona la prestazione atalantina, non la concretezza. Marino afferma “Con la traversa di Baselli la partita si sarebbe chiusa sul 2-0. Poi c’è stata l’occasione sprecata di Moralez nella ripresa; ma l’Atalanta non molla: siamo arrabbiati con tutto e tutti, non avviliti”.

Garcia ribatte “Ho visto carattere e determinazione in un campo molto difficile”.

Iturbe opaco? Il suo allenatore lo difende “No, rientrava da un infortunio, ha bisogno di essere al 100% per rendere al massimo”.
Ma per i giallorssi non c’è tempo per lamentele e distrazioni: devono già pensare alla Champions e, soprattutto, al CSKA.




Articolo scritto da: Giorgia Alberti
Pubblicato il: 24 novembre 2014
Categoria: Serie A
Argomenti: ,

Lascia un commento