La Roma si ferma

Serie A 2014-2015, 8a giornata, Sampdoria-Roma 0-0 (25/10/2014)

Sarà il brutto colpo preso con il Bayern? Sarà la stanchezza dopo quattro giorni dalla Champions?

Questo è ancora da definire, l’unica certezza è che i giallorossi non reagiscono dopo l’1-7 e vengono frenati dalla squadra blucerchiata che rimane imbattuta, insieme alla Juventus. La sconfitta con la squadra tedesca, così, non è ancora cancellata.

Primo pareggio stagionale e prima gara senza gol per la squadra di Garcia che rimane comunque soddisfatto della mediocre prestazione dei suoi.

Le clamorose occasioni di Gervinho, il colpo di testa di Florenzi sul finale salvato da un incredibile Romero e l’immancabile possesso palla, non bastano per portare a casa tre punti.

Mihajlovic ha realizzato il suo scopo: preparare una squadra organizzata, volenterosa e tignosa, proprio come il Mister serbo insegna, dando così filo da torcere alla Roma. I rossoblu tengono alto il pressing permettendo alla propria porta di essere invarcata. Hanno confermato di essere un avversario difficile da affrontare, soprattutto in casa.

Il coro “Presidente portaci in Europa” cantato al Ferraris dai tifosi della Sampdoria quindi, non è poi così utopico.

Finisce in parità: gode il presidente Ferrero, sorride la Juventus, medita Garcia.
Sul piano tattico e su quello difensivo l’allenatore giallorosso non ha dubbi “abbiamo dato il massimo, la mia squadra non molla”.

Tra 11 giorni ci sarà il ritorno con il Bayern, top club europeo; De Rossi promette “faremo di meglio. La nostra storia ce lo insegna, dopo le sconfitte ci rialziamo sempre”.




Articolo scritto da: Giorgia Alberti
Pubblicato il: 26 ottobre 2014
Categoria: Serie A
Argomenti: ,

Lascia un commento