Il Calciomercato estivo 2014 del Palermo

Palermo CalcioChe dire, il calciomercato è finito da un po’, e il Palermo, come quasi ogni anno, non ha regalato un vero colpo alla sua tifoseria.

Inizialmente il calciomercato dei rosanero è stato turbato dal cambio di direttore sportivo, da Perinetti a Ceravolo, quest’ultimo doveva essere colui che avrebbe portato al Palermo 6-7 giocatori di esperienza ma soprattutto con un tasso di qualità che ci avrebbe consentito di poter affrontare al meglio la ritrovata Serie A.

Analizziamo per bene la squadra: premettendo che si parte da una rosa di Serie B, quasi aggiustata in difesa prendendo Bamba e Gonzalez (forse gli unici acquisti veramente buoni) entrambi sono due difensori centrali che si sposano con il 3-5-2 di mister Iachini.

Bamba è forze e fisico, Gonzalez ha dal canto suo l’agilità ma anche il carisma e aggressività che un difensore deve avere.

Poi abbiamo preso il giovane Feddal, che da quanto visto al debutto contro il Modena non sembra dare una grande certezza in difesa ma può solo creare preoccupazioni a noi tifosi.

Infine nel reparto difensivo è arrivato Emerson. Personalmente non mi sento di dare un giudizio affrettato anche perché non l’abbiamo visto giocare con la maglia rosanero quindi non possiamo dire nulla.

Passiamo al centrocampo, dove in primis il Palermo ha preso Rigoni, regista ex-Chievo. Da lui si aspetta che possa far girare la squadra nel verso giusto, toglie spazio a uno come Maresca, però entrambi se si alternano e sanno interagire bene con la squadra io credo che potremmo aver un buon gioco.

Poi abbiamo preso Quaison e Chochev, ancora una volta puntiamo su degli stranieri. Il primo sembra dotato di un ottimo tiro e carisma, il secondo è bravo ad inserirsi negli spazi e a sfruttare i palloni filtranti; inoltre può giocare sia da centrocampista centrale che da trequartista.

Passiamo al reparto attaccanti: tutti ci aspettavamo un regalo dal presidente, magari un ritorno di Amauri o l’arrivo di Borriello, ma come al solito abbiamo preso giovani oltretutto stranieri. Il primo è Makienok alto 2,01m dotato di un ottimo fisico e di un bel colpo di testa; viene definito il nuovo Lafferty, da vedere!

E poi abbiamo preso all’ultimo giorno di calciomercato Joao Silva, ex Bari. Su di lui la tifoseria è molto scettica, si dice che sia un acquisto inutile anche perché noi palermitani vorremmo che si puntasse di più sul nostro campioncino Belotti.

Chiediamo solamente una cosa a questi giocatori, ONORALA E VERSA SUDORE PER LA MAGLIA.

E cosi nasce il nuovo Palermo di Iachini, schierabile con un 3-5-2. In porta, la nostra sicurezza Sorrentino, in difesa centro destra Munoz, centro sinistra Andelkovic o Gonzalez, al centro Bamba. A centrocampo abbiamo sulle fascie Pisano (destra) e Lazaar (sinistra), come regista Rigoni supportato da un rubapalloni come Bolzoni e dal nostro capitano Barreto, infine come seconda punta o trequartista abbiamo Vazquez e come falso 9 abbiamo Dybala.

Questa e la formazione dettata dal mister Iachini ma io credo che il Palermo potrebbe anche schierarsi cosi:
Sorrentino
Munoz Bamba Gonzalez
Pisano Barreto Rigoni Laazar
Vazquez Dybala
Belotti
un 3-4-2-1 dove con mio dispiacere il sacrificato e Bolzoni.

Spero infine in un buon campionato della squadra del Palermo e di una salvezza tranquilla.

Forza Palermo




Articolo scritto da: Davide
Pubblicato il: 6 settembre 2014
Categoria: Calciomercato
Argomenti:

Lascia un commento