Serie A 2012-2013: L’ottava giornata

Si chiude l’ottavo turno di Serie A con 25 gol segnati, due doppiette (quelle di Osvaldo e Amauri) e un solo 0-0 tra Palermo e Torino.

Ottava giornata Serie A 2012-2013Juventus-Napoli 2-0
E’ lo scontro scudetto ad aprire le danze dell’8a giornata e a sancire con il risultato finale la supremazia e la forza dei bianconeri giunti a 47 risultati utili consecutivi e 12 marcatori diversi in 8 turni di campionato; per il Napoli primo stop in campionato.

Lazio-Milan 3-2
5a sconfitta in 8 turni per i rossoneri con De Jong terzo marcatore stagionale, al netto delle penalizzazioni un punto in più del solo Palermo; 3a vittoria consecutiva per la Lazio di Petkovic con Candreva unico laziale italiano a segno.

Inter-Catania 2-0
4o successo di fila per l’Inter, prima senza gol al passivo in casa, e ancora una volta con un super Cassano; bel Catania che protesta per un rigore di Guarin su Gomez.

Atalanta-Siena 2-1
Bella rimonta dei bergamaschi tornati ai tre punti dopo 3 ko consecutivi; solo 2 punti(sarebbero 8 senza penalizzazione) per il Siena poco grintoso senza Cosmi in panchina.

Parma-Sampdoria 2-1
Ducali che ritrovano una vittoria che mancava dal 2 settembre grazie ad un rinato Amauri, che si sblocca dopo un digiuno durato 200 giorni; Samp alla terza sconfitta di fila che apre una mini crisi.

Chievo-Fiorentina 1-1
4 punti in due giornate per Corini sulla panchina dei clivensi, ancora imbattuto; non sa vincere lontano da Firenze la viola, 100 presenze in A per il numero uno Viviano.

Cagliari-Bologna 1-0
2a vittoria in altrettante partite per Pulga sulla panchina dei sardi; 2o ko consecutivo per il Bologna di Pioli.

Udinese-Pescara 1-0
Uomini di Guidolin di nuovo in palla e che trovano i tre punti dopo lo stop del San Paolo con il Napoli, 2o gol per Maicosuel; 2a sconfitta consecutiva per il Pescara di Stroppa.

Palermo-Torino 0-0
Primo match senza gol al passivo per i rosanero; super Gillet e seconda difesa del campionato alla pari del Napoli per gli uomini di Ventura.

Genoa-Roma 2-4
Sconfitta che costa cara a De Canio, appiedato da Preziosi e sostituito dall’ex doriano Del Neri; Roma in rimonta e convincente in attacco, con il 4o e 5o gol stagionali di Osvaldo.

Prossimo turno con la Juve di scena a Catania, Inter a Bologna e Milan a San Siro con il Genoa. Per la Roma c’è l’Udinese, per la Lazio la Fiorentina di Montella al Franchi, e per il Napoli il Chievo di Corini.




Articolo scritto da: Andrea Pugno
Pubblicato il: 23 ottobre 2012
Categoria: Serie A

Lascia un commento