Il calcio italiano sempre più in difficoltà

Gli ultimi giorni di mercato, evidenziano le grandi difficoltà in cui si trova purtroppo il calcio italiano.

Le società calcistiche prive del potere economico di cui godevano fino a qualche anno fa, si stanno dimostrando prive di qualsiasi idea degna di tale nome e senza un progetto tecnico.

L’ultima dimostrazione è la lite che si è generata ieri tra Fiorentina e Juventus per l’acquisto delle prestazioni sportive del “Sig”. Berbatov.

Da tifoso juventino sono rimasto molto amareggiato dal tentativo fatto dai dirigenti bianconeri di “soffiarlo” alla Fiorentina che era sul punto di concludere la trattativa. Il goffo tentativo fatto ieri dalla Juventus ha manifestato nuovamente, come già successo negli anni precedenti, la mancanza di programmazione, vedi anche, il probabile arrivo di Bendtner, dopo aver sbandierato per mesi l’acquisto di un “top player”.

Sinceramente non condivido lo sforzo economico fatto dalla società per riacquistare Giovinco dal Parma, visto che non riprendendolo, con i soldi risparmiati, si poteva puntare ad un giocatore di livello internazionale.

Per quanto riguarda le altre società italiane, vedo in grande difficoltà il Milan che dopo le cessioni “eccellenti” si ritrova a brancolare nel buio acquistando giocatori a caso… ritrovandosi in un colpo solo senza difensori di valore e senza un uomo a centrocampo che possa dettare i tempi di gioco (si è visto con la Sampdoria che Montolivo non può ricoprire tale ruolo).

Purtroppo questo anno, era una buona occasione per dimostrare che con le idee giuste si possono superare limiti economici, ma le società italiane si sono rivelate impreparate e non all’altezza.




Articolo scritto da: Stefano
Pubblicato il: 30 agosto 2012
Categoria: Calciomercato

Lascia un commento