Pagelle Padova – Modena 1-1 del 29/01/2011

Serie B 2010/2011, 24a giornata (29/01/2011): Padova – Modena 1-1. Gol: Cesar 11′, Mazzarani 22′ (rig.).

PAGELLE PADOVA CALCIO

Padova - Modena 1-1 | Calcio Serie B 2010 2011

Padova - Modena 1-1

Cano: Non è mai costretto a parate particolarmente difficili, tant’è che resta pressochè inoperoso per tutta la partita. Viene graziato da Cani, che non riesce a segnare il più classico dei gol dell’ex a tu per tu col portierone biancoscudato. Spiazzato sul rigore. Voto 6.

Crespo: Lo spagnolo torna dopo due turni di stop per un lieve infortunio e sale subito in cattedra. Un perfetto mix tra le due fasi, incanta quando è ora di attaccare e stupisce la sua puntualità negli interventi, difficilmente commettere qualche irregolarità. Voto 6,5.

Cesar: Il brasiliano convince al centro della difesa, anche se il diretto avversario Cani non si applica per metterlo in difficoltà. Lì in mezzo da spessore al reparto difensivo con il fisico e con l’esperienza. Voto 6.

Legati: Un passo indietro rispetto alle ultime uscite, commette qualche ingenuità di troppo ed è colpevole sul rigore. Soffre la vivacità di Pasquato. Sembrava più a suo agio come terzino destro, lasciamo a Calori l’ardua sentenza. Voto 5.

Renzetti: Si fa perdonare dopo la brutta prestazione nel turno infrasettimanale a Livorno. Le sue sovrapposizione giovano alla manovra del Padova, anche se al momento del cross rimane un po’ impreciso. Quando è ora di difendere si fa trovare sempre pronto. L’impressione è che non sia ancora sui livelli dello scorso anno, quando li raggiungerà sarà una risorsa importantissima per questa squadra. Voto 6,5.

Gallozzi: Il ‘Gallo’ ha bisogno di rifiatare. Non è un motorino come nelle ultime partite e qualche suo errore di troppo ferma anticipatamente la manovra dei padovani. Voto 5.

Ronaldo: Calori gli da fiducia dopo la perla della partita di Livorno, e l’ex Mantova si fa trovare pronto. Conferisce maggiore qualità alla manovra del Padova rispetto a Jidayi, anche se a livello difensivo è condizionato dal giallo, preso al 26esimo del primo tempo. Voto 6.

Jidayi (dal 20’ st): Calori lo inserisce per rompere l’azione degli avversari e dispensare qualche pallone giocabile, il mediano romagnolo lo fa solo in parte, manca un po’ quando è ora di far partire l’azione. Voto 6.

Cuffa: Lontano parente di quello che aveva fatto innamorare i tifosi padovani nella seconda metà, del girone di ritorno, della scorsa stagione. Qualche progresso si vede, ma la forma migliore è ancora un miraggio. Voto 5,5.

El Shaarawy: Il ‘Faraone’ non riesce ad incantare. Fa molto movimento, cercando di andare a prendere il pallone a centrocampo per far ripartire l’azione, ma pecca di imprecisione. Sbaglia un gol non impossibile. Voto 5.

Di Nardo (dal 27’ st): Sostituisce El Shaarawy, ma non riesce neanche lui ad accendere la luce, cerca di giocare più a ridosso delle due punte, ma non gli arrivano palloni buoni. Senza voto.

Ardemagni: Vuole conquistarsi la fiducia dei tifosi, lotta su tutti i palloni, facendo a spallate con i difensori avversari. Non ha occasioni e manca l’intesa con i compagni, ne viene fuori una prestazione incolore. Voto 5.

De Paula (dal 15’ st): Non riesce ancora a far sognare i tifosi come aveva fatto fin dall’inizio bomber Succi. È alla terza prestazione sotto le aspettative, dopo il convincente esordio di Novara. Se riuscirà a trovare l’intesa con i compagni potrà essere molto utile alla causa. Voto 5,5.

Vantaggiato: Sempre lui, quattro gol in una settimana. Il ‘Torello’ si impegna al massimo per non far rimpiangere, l’ex compagno di reparto, Succi. Mette a disposizione della squadra fisico e sacrificio e ancora una volta ne vien fuori una prestazione superba. Voto 7.




Articolo scritto da: Marco Fabris
Pubblicato il: 30 gennaio 2011
Categoria: Serie B
Argomenti: ,

Lascia un commento