Pagelle Napoli – Juventus 3-0 del 09/01/2011

Serie A 2010/2011, Giornata 19, Napoli-Juventus 3-0 (09/01/2011): le pagelle.

PAGELLE NAPOLI

Napoli CalcioDE SANCTIS 7.5 è sempre lui il Morgan che tanto noi napoletani abbiamo imparato ad amare… urla, comanda, si fa sentire in conferenza stampa e tra i pali è un fenomeno… quando ormai toni ha sovrastato tutti, lui non fa altro che farsi sbeffeggiare inducendo così l’arbitro ad annullare un gol regolare… vola nell’angolino alla sua destra per sventare un tiro ben indirizzato, dell’opaco Amauri, e nel secondo tempo ancora Toni, salta 2 metri, e con un colpo di testa imprendibile, si prepara già ad esultare, ma lui ancora lui il Morgan di Napoli con un riflesso felino, toglie un pallone ormai destinato in porta… non ha solo un gran carattere ma ci ha dimostrato col tempo che è un gran PORTIERE… FELINO

CAMPAGNARO 7 eccolo l’Hugo che tutti conoscono… quello che al primo anno ha fatto impazzire la tifoseria napoletana con le sue sfuriate sulla fascia destra… ora, un po’ x una sua condizione fisica ancora non impeccabile, un po’ per ignoranza di Mazzarri che lo ha snaturato un po’ mettendolo a sinistra, ha limitato il suo rendimento e le sue galoppate in avanti… ora sembra essersi adattato sull’altra corsia e le sue sfuriate sembrano essere ritornate quelle ai tempi della Samp… scherza e deride, Amauri prima, Del Piero poi… il nostro MURO sembra essere ritornato… INDEMONIATO

GRAVA E CANNAVARO 7 i due anelli deboli della retroguardia azzurra sono loro due, oltre allo SCIAGURATO ARONICA, messo finalmente in panchina dal suo fidanzatino Mazzarri… i 2 napoletani veraci sentono il calore del tifo partenopeo, e poi come non emozionarsi e gasarsi allo stato puro quando attorno ai 70 mila pazzi scatenati, che vogliono vederti dannare l’anima in campo e vincere a tutti i costi… è a questo punto, che anche due giocatorini come loro cacciano palle e cuore e disputano la partita dell’anno, anzi per loro della vita… IMPECCABILI… PS: certo è che un Criscito lì potrebbe veramente servire facendo la differenza lì dietro…

PAZIENZA 7,5 e si avete visto bene, 7.5, ed è meritato in pieno… ha il compito di fare da frangiflutti in mezzo al campo e direi che il compito gli riesce in pieno, soprattutto perché lì in mezzo gioca da solo mancando il supporto dell’ormai spento, per quest’anno, Gargano… ha davanti a se due abili giocatori maestri nell’impostare e partire palla al piede come Marchisio e Aquilani… lui semplicemente li annienta… e dall’altra parte??? Sisi avete capito bene, dall’altra parte ha uno che dire che corre tanto è poco… una scheggia impazzita tale Milos Krasic, e lui corre anche dall’altra parte a raddoppiarlo e portargli via palla… infatti quando nel secondo tempo lui ricorda di essere, un semplice umano, si limita, facendolo sempre in modo impeccabile, solo della zona centrale e Krasic, a Dossena, e Aronica poi (messo in campo da Mazzarri perché ormai i due sono amanti) va via spesso e volentieri… ovviamente il BRUTTO TOPOLINO che a Napoli indossa la maglia numero 5, quando si tratta di impostare, lui dignitosamente si fa da parte, anche se qualche lancio buono ieri l’ha dispensato… SAGGIO

GARGANO 6 il Danilo Musetta di quest’anno è ormai spento… chissà, problemi di spogliatoio, qualcosa sotto c’è.. lui anche negli anni indietro non è mai stato un fenomeno capace di verticalizzare e mandare in porta i compagni, oppure arrivare ai venti metri e calciare in porta, questo non l’ha mai fatto… ma quando lo vedi camminare in mezzo a quel prato verde, che non lotta, che non recupera palloni, vuol dire che qualcosa c’è… e non penso si possa parlare di condizione fisica, perché è da un anno che ormai sta così e poi lui è pure piccolino, ha il fisico di un bambino e non ci mette niente per entrare in forma… vorrà andar via???… speriamo torni quello di sempre, perché si parla di Inler e con il Gargano dell’anno scorso, potrebbe essere veramente un ottimo centrocampo… forza Garghi torna in noi… SVOGLIATO

DOSSENA 6.5 ormai si è capito perché va a tratti, a lui non manca la tecnica, perché quella lui ce l’ha in abbondanza (vedi cross secondo gol di Cavani) vedi quando lui e il Pocho dialogano su quella corsia di sinistra, dire che è un bel teatro è poco… peccato che manchi una cosa molto importante, soprattutto nel calcio moderno, la condizione fisica… io in tribuna, ieri ce l’avevo faccia a faccia, ed un po’ di pancina il buon Dossena se la porta… e correre come fa lui, avanti e indietro con qualche chilo di troppo ti condiziona parecchio, soprattutto quando sei costretto a difendere e marcare un certo biondo pazzo… in fase offensiva sarebbe da 8, in fase difensiva da 5… comunque nel complesso buona la sua prestazione, chissà speriamo dimagrisca un po’… DISCONTINUO

MAGGIO 8 Sisi 8… vederlo dallo stadio fa tutto un altro effetto… in uno scatto recupera al migliore difensore del mondo, tale Giorgio Chiellini, 20 metri… in progressione è micidiale… ieri non ha sbagliato un solo intervento, mandando più volte al bar il malcapitato Traorè ed il nervoso e squallido Pepe per non parlare della pennellata perfetta, sulla testa del mitico matador, un vero cioccolatino già aperto pronto solo per essere ingoiato… va sempre sull’out di destra e dalla TV non si vede, ma non avete idea di quante volte va alle spalle di Traorè, che non lo vede mai, ma purtroppo nessuno nel Napoli è in grado di lanciarlo come il signor Cassano faceva, ai tempi meravigliosi per i 2, della Samp… quando stacca di testa ha un’elevazione straordinaria, ieri a lui è mancato solo il gol… e se nel secondo tempo non l’avete visto come nel primo, è perché Del Neri ha semplicemente capito che da quella parte serviva qualcosa, e negli spogliatoi ha consigliato a Traorè di prendere un Aulin, mandando in campo Grosso dandogli una sola indicazione… mettiti a 20 metri da Maggio, perché se lo vai a prendere fino al centrocampo, lui con la sua velocità ti scappa sempre… e non solo, direi che all’inesistente Pepe, l’ha annullato, non facendolo mai pervenire nella metà campo azzurra… INDEMONIATO

LAVEZZI 7 per un paio di spunti il mio amante avrebbe meritato 10, ma purtroppo non è il Pocho che abbiamo imparato ad amare noi… complice una condizione fisica non invidiabile, Ezequiel non è continuo… a tratti si assenta, va al bar a prendere una camomilla, poi torna, però, fa vedere i sorci morti agli scarsi difensori juventini (cito un Bonucci sopravvalutato, che è uno dei più scarsi difensori italiani) manda in porta i compagni, e lui in porta però non ci và… troppo altruista il Pocho, in queste gare, soprattutto quando sei sopra di 3 gol, quando Cavani ha già fatto una tripletta, calcia tu, fai gol tu, ti serve anche per il morale… le sue curve a, come si dice a Napoli, “rekkia nder”, sono impressionanti… nessuno lo ferma, però peccato che siano poche quelle che ieri possiamo ricordare, le sue accelerazioni degne di nota… tanto è però, che quelle poche volte che ha la palla, non la fa vedere agli avversari e… quando al 60′ prende palla dalla difesa, supera 4 avversari come fossero birilli, e arriva sotto porta, a tu per tu con Storari, e non tira, fa si che io sullo stadio dica qualche sana parolaccia, perché avrebbe fatto un gol alla Maradona, alla Messi, senza nulla da invidiare ai suoi superiori… peccato che quando slalomeggia a suo modo, e chiede un 1-2 a Marek Hamsyk, lo slovacco non è preciso a restituirgli la palla, e per sua fortuna, come sempre direi, trova Cavani sul secondo palo e li per chi conosce il pocho, vedendo il suo gesto direi che si è arrabbiato e non poco con il compagno di squadra… in forma o no il pocho c’è sempre e ci sarà sempre… FENOMENALE

CAVANI 10 perché sui giornali non gli hanno messo 10??? io non capisco perché… 3 palle toccate di testa, tre gol, uno più bello di un altro… ma l’avete visto il movimento che ha fatto al primo gol??? movimento ad uscire fuori, a liberarsi del dormiente Bonucci, piazzando la palla li, dove Storari può solo guardare il matador andare prima sotto la mia tribuna, e poi sotto la curva B… ma poi il terzo l’avete visto??? il pocho va veloce come una scheggia, lui lo segue, palla ad Hamsyk, passaggio errato dello slovacco, e lui sul secondo palo c’è, più veloce di tutti gli altri, a schiacciare x la terza volta la palla in fondo al sacco… peccato, che quando il pocho gli consegna la palla del poker, lui non se la aspetta, e anzi, si arrabbia, perché avrebbe voluto che il pocho segnasse, dopo un’azione del genere… lo paragonano a Careca, io non l’ho mai visto da vicino, e non lo posso dire se sia così o meno, ma posso dire una cosa sola anzi 2… grazie x le emozioni che ci stai facendo provare eeeeeeeeee… alziamoci tutti in piedi, come ieri sera, quando Mazzarri gli ha concesso la standing ovation, e applaudiamolo x 53 minuti, cioè i minuti che ci ha messo lui x liquidare la Juventus e tutti i tifosi juventini… semplicemente da… applausi

MAREK HAMSYK 8- e bè, su questo calciatore c’è tanto da dire, molti di voi state aspettando solo questo momento, solo questo commento, perché sapete quanto Hamsyk non lo ammiro come calciatore… allora, vorrei spiegarvi perché questo voto molto alto, che sicuramente vi state chiedendo come è possibile, che ho messo un voto così alto ad Hamsyk, e forse… non è quello che vi credete… allora vorrei spiegarvi prima perché otto meno… si il meno è perché non posso mancare di rispetto a Christian Maggio, perché non è nemmeno pensabile che io possa paragonare la partita di Hamsyk a quella dello stupefacente Maggio… ora vi spiego perché questo voto altissimo… perché forse, almeno speriamo, HA CAPITO che non è un FENOMENO COME PENSATE VOI… l’ha capito anche lui che deve meritarsi il posto, deve sudarsi la maglia e soprattutto deve correre… e si è proprio quello che ha fatto ieri, ha sudato, lottato e corso, corso e corso tanto… bravo Hamsyk, ieri è la prima partita dopo 2 anni, che fai davvero il centrocampista, come facevi il primo anno che venisti a Napoli… ti sei tolto la montatura di testa, che ti hanno messo in testa giornalisti e tifosi ignoranti di calcio… e hai giocato da buon giocatore quale sei, e non da fenomeno (che non sei e che mai sarai)!!! ieri ha alternato come sempre, alti e bassi, ha perso tanti palloni, ha fatto qualche buona giocata tipo sombrero del secondo tempo ,ma la cosa più importante è che ha recuperato tanti palloni, e ha scalciato, e soprattutto cacciato gli attributi, immischiandosi in lotte complicate con giocatori di personalità, sferrando anche un calcione, abbastanza volontario su Chiellini (da espulsione) che forse è stata la cosa più saggia che ha fatto in questi 3 anni a Napoli… spero che abbiate capito il mio commento e quello che ho detto, a e non montatevi la testa perché vi do un altro esempio del perché non è un fenomeno come dite… sul terzo gol, quella palla si da a Lavezzi, ed è quello che voleva fare lui, ma solo nelle intenzioni, perché ha sbagliato il passaggio, e per sua fortuna, perché nonostante i meriti che ha per la partita di ieri il “culo” nemmeno ieri l’ha tradito, Cavani è stata la sua fortuna, perché è arrivato come un razzo sul secondo palo, raccogliendo e buttando in porta l’assist (sbagliato) di Hamsyk… e bravo Marek Hamsyk, ieri hai dimostrato attaccamento alla maglia e rispetto per questi colori e questa tifoseria… spero che non dimenticherai questo atteggiamento, che dovrai avere sempre… perché sei un giocatore come tutti gli altri, che deve lottare sudare e correre sempre… e soprattutto, spero ti ricorderai, di fare il centrocampista e non l’attaccante… bravo onore a te, che hai rispettato questi colori e questo popolo… DILIGENTE




Articolo scritto da: Roberto Covino
Pubblicato il: 11 gennaio 2011
Categoria: Serie A
Argomenti: ,

Lascia un commento