Niente Sorpasso per il Milan

Quale occasione migliore per i diavoli di sorpassare il serpente nerazzurro, dopo il pareggio ottenuto dagli uomini di Mou in casa del Palermo. Ma si sa che il calcio è strano.

Milan-Napoli 1-1 (21-03-2010)Come quando ti aspetti il gol di Lavezzi o di Quagliarella e invece chi segna è un difensore, Campagnaro, che dopo appena 13 minuti di gioco porta in vantaggio i Partenopei. Il Milan va sotto a San Siro.

Ma per fortuna nel Milan orfano di Pato, infortunatosi pochi minuti dopo l’inizio del match e di Borriello, c’è sempre lui super-Pippo che agguanta il pareggio al 26’ facendo ritornare sulla terra la squadra di Mazzarri, che poco prima era andata vicina al gol due volte con Lavezzi.

Interessante il duello tra Grava e il brasiliano Dinho, con il brasiliano che incanta la platea rossonera con le sue solite giocate, ma viene anche fermato in molte circostanze dal giocatore casertano in maniera rude ma efficace.

Il secondo tempo è di marca rossonera, con il Milan che cerca il gol vittoria ancora una volta con Inzaghi, vero combattente, ma De Sanctis gli sbarra la strada; il portiere napoletano si ripeterà anche sul brasiliano Mancini, che avrà la peggio sul portiere azzurro davvero straordinario.

Leonardo tenta la carta Huntelaar e Mazzarri risponde con Cigarini, coprendosi a centrocampo al posto di un sempre più spento Fabio Quagliarella che anche a Milano è andato più volte vicino al gol, non riuscendo a realizzare quel gol che manca da mesi ormai.

La partita finisce così sull’ 1-1 senza ne vincitori e ne vinti, ma a vincere in verità è l’Inter ancora in testa al campionato un punto sopra ai rossoneri.

Top e Flop:

Per il Napoli raggiunge sicuramente il top Campagnaro, che li dietro fa la differenza quando non ci sono gli altri a coprire, lui arriva sempre puntuale nell’anticipare l’avversario.
Autore del gol del vantaggio del Napoli, rischia di farsi male nel contrasto con Flamini che andrebbe espulso ma l’arbitro lo grazia mostrandogli solo il cartellino giallo. Voto 7
Mentre il flop è Fabio Quagliarella, l’attaccante napoletano corre a vuoto e quando prende la mira per centrare il bersaglio non lo coglie quasi mai. Indeciso quando ha il pallone tra i piedi che spesso finisce per perderlo facendo arrabbiare i suoi compagni. Migliorerà da qui alla fine? Speriamo di si per i tifosi azzurri. Voto 5.5

Per il Milan raggiunge la classifica del top sicuramente Pippo Inzaghi, da molti deriso come uno dei tanti “vecchietti” del Milan, ma che quando scende in campo sembra tutto tranne che un vecchietto.
Corre su e giù per il campo recuperando anche palloni a centrocampo, sostiene sempre i compagni, segna il gol del pareggio ed è l’uomo più pericoloso del Milan insieme a Ronaldinho. Voto 7.5
Per la classifica dei flop nel Milan prestazione negativa sicuramente da parte del terzino Massimo Oddo, che nell’occasione del gol del Napoli da una grossa mano agli azzurri scontrandosi con Abbiati e permettendo a Campagnaro di realizzare uno dei gol più facili del manuale del calcio. Leonardo gli da una chance facendolo partire dall’inizio, ma nel secondo tempo verrà sostituito da Antonini. Voto 5




Articolo scritto da: Walter Di Fiore
Pubblicato il: 22 marzo 2010
Categoria: Calcio News
Argomenti: ,

Lascia un commento