La Roma Va all’Attacco

Dopo la dèbacle di coppa la Roma prova a rialzare la testa in campionato andando a giocare una partita fondamentale al S.Paolo di Napoli contro i partenopei per scoprire se davvero si può sognare lo scudetto.

Napoli-Roma: Derby del Sole o Derby del SudTurno difficile per la squadra di Ranieri che oltre a battere il Napoli deve sperare in passi falsi delle milanesi che giocano contro due squadre che lottano per non retrocedere.

I giallorossi dalle parole di Ranieri sembrano concentrati al massimo per centrare la vittoria che ridarebbe morale all’ambiente, oltre che ai 3 punti importantissimi, tra i convocati torna Julio Sergio ma probabilmente non sarà titolare a scapito di Doni che non sembra essere più il portiere dello scorso anno, la difesa sembra non fidarsi troppo del loro compagno e questo provoca una reazione a catena con ovvi risultati, spetterà a Ranieri risolvere questo rebus. Per il resto sempre fuori i lungodegenti Totti, Toni e Pizarro, al posto del deludente Cerci giocherà Mènez alla ricerca di conferme che farà la staffetta con Baptista a partita in corso.

In casa Napoli mister Mazzarri si affiderà alla coppia collaudata LavezziQuagliarella in attacco mentre a guidare la solita difesa a tre ci sarà come sempre capitan Cannavaro in odore di Nazionale come il fratello Fabio.
Per bocca dei due allenatori le due squadre non si accontenteranno di un pareggio “Con la Roma serve una prestazione oltre il massimale e che gli episodi ci diano ragione” la dichiarazione di Mazzarri, ma si daranno battaglia fino al 90′.

Dal canto suo Ranieri dichiara di essere fiducioso per questa trasferta “la squadra ha sempre risposto bene dopo una caduta, tutti vogliono fare bene”.

Il pubblico napolentano che oggi riempirà lo stadio come spesso accade contro squadre di rango si aspetta una prestazione convincente e soprattutto tanto spettacolo; non ci resta che aspettare.




Articolo scritto da: Antonino
Pubblicato il: 28 febbraio 2010
Categoria: Calcio News
Argomenti: ,

Lascia un commento