Sorteggio Champions: E’ Ancora Italia – Inghilterra

Poteva andare peggio? Probabilmente no, perchè l’urna di Nyon è stata crudele, crudelissima con le nostre tre squadre superstiti. Viene riproposto parzialmente quello che era stato il leitmotive della stagione passata; ovvero l’incrocio tra Italia ed Inghilterra.

ITALIA – INGHILTERRA

L’Inter – probabilmente l’italiana con le maggiori aspettative europee – si è vista accoppiata con il temibile Chelsea di Carlo Ancelotti. Due squadre più simili di quanto possa sembrare: entrambe giocano con lo stesso modulo (4-3-1-2) ed entrambe fanno della forza fisica un loro punto di forza.

Sarà oltretutto il ritorno di Josè Mourinho a Stamford Bridge a 2 anni di distanza dall’ultima volta; ma più in generale un’occasione per l’Inter per dimostrare di poter essere grande anche in Europa.

Nel gioco degli strani incroci, ci sarà anche il ritorno di Carlo Ancelotti a San Siro, in una partita che per lui sarà quantomeno emozionante. Non si dimenticano così facilmente otto anni di Milan.
E probabilmente non a caso, Carletto aveva espresso il desiderio di evitare la sua ex-squadra: eccolo accontentato.

Milan che infatti affronterà il Manchestrer United in una sfida sempre ricca di emozioni e soprattutto di bei ricordi per i tifosi milanisti.
Il primo che balza agli occhi – nonché ultimo in ordine temporale – si riferisce alla semifinale del 2007, quando i rossoneri – battuti all’andata 3-2 – si qualificarono per la finale di Atene (poi vinta 2-1) grazie a quella che è stata ribattezzata la “partita perfetta” e che vide il Milan “stracciare” lo United con un secco 3-0.

FIORENTINA: SORCI “VIOLA”

La Fiorentina – unica italiana in prima fascia – pesca il tenace Bayern Monaco, artefice dell’eliminazione della Juventus nella fase a gironi, ed ultimamente rinvigorito dopo un avvio di stagione particolarmente difficile. Senza dubbio l’avversaria peggiore che potesse capitare ai toscani, considerando che l’urna conteneva “palline” più abbordabili come Olympiacos e Stoccarda.

COMMENTI

Umberto Gandini (Direttore organizzativo Milan) : “Siamo pronti ad affrontare il Manchester; è un avversario che ci ricorda la cavalcata del 2007” e – sulla falsariga di quanto dichiarato da Galliani – “Siamo contenti di aver evitato il Chelsea di Ancelotti”.

Luis Figo (ambasciatore Inter): “Non si tratta di sfortuna perché a questo punto della competizione tutte le squadre sono forti; l’Inter ha qualità per passare il turno. Dobbiamo riuscire a trasportare la personalità che ci consente di dominare in Italia, in campo europeo.

Sandro Mencucci (Amministratore delegato Fiorentina): “Il Bayern è sicuramente la squadra peggiore che poteva capitarci, ma questo sorteggio ci darà modo di provare a vendicare l’eliminazione subita l’anno scorso. Saremo molto motivati a fare meglio. Dobbiamo affrontare i tedeschi con la stessa mentalità che abbiamo avuto nell’approccio al girone eliminatorio.




Articolo scritto da: Simone Pavesi
Pubblicato il: 18 dicembre 2009
Categoria: Champions League

Lascia un commento