Genoa – Juventus 2-2

Alla fine il risultato più giusto è stato quello decretato dal campo. Un pareggio per 2-2 che accontenta entrambe le squadre. Bianconeri che agganciano l’Inter in vetta alla serie A e Genoa che ottiene un prezioso pareggio al cospetto di una candidata alla scudetto.

JuventusParte bene la Juve che dopo pochi minuti va in vantaggio con Iaquinta. Discesa sulla sinistra di Marchisio, migliore in campo per i bianconeri, palla arretrata al limite dell’area, velo di camoranesi per l’accorrente Iaquinta e Amelia è battuto.

Il grifone non si perde d’animo e continua a giocare come sa. Pressing alto e gioco molto ampio. Infatti al 31° è 1-1. Cross dal fondo di Sculli e Mesto salta più alto di Grosso per infilare Buffon.

Nel secondo tempo la gara rimane sostanzialmente la stessa. Uno spento Floccari fa spazio al sempreverde Crespo. Dopo un’occasione sprecata da Iaquinta a tu per tu con Amelia, viene anche annunllato un gol alla Juve. Cross di grosso dalla trequarti, stacca Iaquinta che insacca ma l’arbitro annulla per un discutibilissimo fuorigioco.

GenoaA questo punto esce il Genoa. Azione fotocopia a quella del primo tempo. Cross dal fondo di Mesto per la testa di “valdanito” Crespo che anticipa la difesa bianconera e fa secco Buffon. 2-1.

Ferrara non ci sta e sostituisce uno spento Amauri con Trezeguet e l’ottimo Marchisio con Giovinco. Annullato un secondo gol, questa volta a Chiellini, per un giusto fuorigioco dello stesso si arriva al 87° quando sempre da un cross di Grosso dalla trequarti, Chillini fa sponda per Trezegol che da due passi deve solo appoggiare in rete di testa.

Una partita giocata su altissimi ritmi da entrambe le formazioni che conferma quelle che erano le aspettative di inizio stagione. Juve come la più accreditata anti-Inter e Genoa pretendente per un posto in champions.

Se dovessero continuare in questa maniera, per entrambe gli obbiettivi di inizio stagione sarebbero raggiungibili.




Articolo scritto da: Andrea Ostoni
Pubblicato il: 26 settembre 2009
Categoria: Calcio News
Argomenti: ,

Lascia un commento