I Volti Nuovi della Serie A

Si avvicina sempre di più il grande giorno: il 23 agosto, data in cui riapriranno i battenti e inizierà la stagione 2009/10 della Serie A.

Come ogni anno,  la massima competizione italiana presenta molte ed importanti novità. Almeno sulla carta il nostro amato campionato è ridimensionato, saccheggiato dagli spagnoli ed inglesi che hanno acquistato i nostri campioni per cifre che dir folli sarebbe moderato.

Le due milanesi hanno ceduto rispettivamente il brasiliano Kakà al Real Madrid e lo svedese Ibrahimovic al Barcellona, mentre la Roma per risanare il bilancio nero è stata costretta a vendere un giocatore prodotto del vivaio, un romano de Roma: Alberto Aquilani, aquistato dal Liverpool per 18milioni di sterline (equivalente a 22milioni di euro).

Ma le nosre 20 regine sono state protagoniste non solo sul mercato in uscita, ma anche in quello d’entrata. Infatti, calpesteranno per la prima volta l’erba della Serie A giocatori di rango internazionale e giovani promettenti provenienti da campionati di medio-alto livello (spagnolo, argentino, portoghese…).

Scopriamo i nuovi volti della Serie A.

Samuel Eto'oSamuel Eto’o è sicuramente la novità più importante del nostro campionato.  Dopo 13 anni di Spagna, il camerunense si tasferisce all’Inter nell’ambito dell’ operazione che ha portato Ibra al Barcellona, arrivando a Milano insieme ad un consistente conguaglio economico. Il suo score è impressionante: 303 partite in Liga e 162 goal. Calcisticamente ha vinto tutto: 3 campionati spagnoli (Barcellona2004/05, 2005/06, 2008/09), 2 Copa di Spagna, 2 Supercoppa spagnola, 2 Champions League (in cui ha segnato in entrambe le finali), 1 coppa internazionale. Oltre ad essere protagonista con i club in qui ha giocato, lo è anche in Nazionale perchè è il capocannoniere assoluto della Nazionale camerunense con 39 gol i 84 presenze.

L’Inter non si è limitata a prendere ETO’O , ma ha anche aquistato per 6ml il brasiliano Lucimar Ferreira da Silva, in arte semplicemente Lucio. Fortissimo difensore centrale, capitano del Brasile in cui ha vinto la Coppa del Mondo nel 2002. Ha buoni piedi, ma è soprattuto forte nei colpi di testa.

Diego Ribas da Cunha, JuventusUn altro brasiliano giocherà per la prima volta in Serie A: Diego Ribas da Cunha, in arte solamente Diego. Strappato al Werder Brema dalla Juventus per 24.5ml, mentre il giocatore ha firmato un contratto quinquennale da 3,5ml. Diego è un classico trequartista brsiliano, con i piedi caldi ed una buona visione del gioco.

Un’altra new entry è l’ uruguayano Martin Caceres, arrivato alla Juve dal Barcellona con la formula del prestito con diritto di riscatto fissata a 10ml. Caceras è un giocatore eclettico,capace di ricoprire il ruolo di centrale difensivo ma anche quello di terzino sia destro che sinistro. In patria lo paragonano a Montero, ex difensore proprio della Juve.

IL Milan ha sostituito Kakà (ceduto al Real Madrid) con l’olandese Jean Klass Huntelaar, che compie il percorso inverso: da Madrid si trasferisce a Milano. L’olandese è un giocatore completamente diverso dall’asso brasiliano, infatti è una prima punta di peso che sfrutta al meglio i suoi centimetri (alto 1,88 m). Huntelaar viene paragonato in Olanda a Rudy Van Nisterroy per il carattere simile. I tifosi del MILAN sperano che THE HUNTER (il soprannome dell’ olandese) sia il nuovo Van Basten.

Oguchi Oniewyu è un’ altra novità del MILAN. Difensore statunitense con origini nigeriane, con passaporto belga e con un nome Oguchi giapponese. Un giocatore multinazionale.

L’austiaco Hoffer neo aquisto del Napoli, gli argentini Bertolo e Pastore (soprannominato il Kakà argentino) del Palermo, i sudamericani ROMO, ORELANNA, Romero dell’Udinese sono gli altri volti nuovi della Serie A.




Articolo scritto da: Pietro Caporale
Pubblicato il: 18 agosto 2009
Categoria: Calciomercato
Argomenti: ,

Lascia un commento