Palermo Bello a Metà

La Squadra di Zenga Convince a Metà

Palermo CalcioEsordio in chiaro scuro per la squadra di Zenga, la serata inzia con il derby spagnolo vinto dal Maiorca con un goal al 17′ di Suarez, con un tiro dal limite area di rigore deviato che beffa il portiere del siviglia Lux.

La reazione del Siviglia è nell’azione di Luis Fabiano, che con un’azione personale si presenta davanti al portiere del Maiorca ma colpisce il palo, e da una punizione nel finale che si stampa sulla traversa.

Tra l’entusiasmo dei 20 milla presenti al Barbera viene presentata la squadra. Ogni giocatore viene prensentato con una colonna sonora scelta dal giocatore stesso. Tra i più acclamati dalla folla durante la presentazione il portiere Rubinho, neo acquisto prelevato dal Genoa, i 2 argentini Bertolo e Pastore e il capitano Miccoli.

Nella prima partita la squadra di casa affronta il Siviglia. La squadra di Zenga sembra già in forma campionato sfiorando il goal su assist di Pastore, che mette Miccoli da solo davanti a Palop, ma Miccoli spara alto.

La stessa azione si ripropone al 35′: assist di Pastore che smarca Miccoli defilato in area rigore. Questa volta non sbaglia e con un tiro a incrociare batte Palop e segna l’1 a o per il Palermo. Nel finale Siviglia pericoloso con un tiro dal limite ma Rubinho in 2 tempi para.

Pima dell’inizio dell’ultima partita tra Palermo e Maiorca, che assegnerà il trofeo, commozione tra i giocatori in campo per la notizia della morte del capitano dell’Espanyol Daniel Jarque. La partita tra Palermo e Maiorca inizia con tutte le 3 squadre impegnate nel triangolare a centrocampo a osservare un minuto di silenzio in ricordo di Daniel Jarque.

In campo il Maiorca si vede dall’inizio che è più in forma della squadra di Zenga, impegando più volte il portiere rosanero Rubinho. Il Maiorca passa in vantaggio al 16′ su un incertezza del difensore del Palermo Goian, che nel tentativo di intervenire in scivolata sbaglia intervento e consegna una palla a Webo, che da buona posizione non sbaglia e segna l’1 a 0 per gli spagnoli.

Al 20′ intervento in area di Balzaretti e l’arbitro indica il dischetto del rigore. Dagli 11 metri si presenta Marti, che spiazza il portiere Rubinho e segna il 2 a 0. Nel finale gli animi in campo si riscaldano per un bruttisimo intervento di Suarez  su Miccoli che fa infuriare l’allenatore del palermo Zenga.

Nel finale il Palermo ci prova ma non riesce a segnare il goal che riapre la partita e il triangolare viene vinto dal Maiorca.




Articolo scritto da: Andrea Gancitano
Pubblicato il: 11 agosto 2009
Categoria: Calcio News
Argomenti: , ,

Lascia un commento