Serie Problematiche per le Squadre Italiane

Champions League 2008-09La champions 2008-2009 ha messo ancora in evidenza le problematiche delle squadre italiane, che hanno riscontrato problemi sul piano fisico e agonistico.

Se prima le squadre italiane potevano ambire al più prestigioso trofeo europeo grazie alla qualità del loro gioco, ora sono state nettamente superate dalla velocità e dalla fisicità delle altre squadre europee.

Inoltre si puo riscontrare in squadre come il Manchester UTD un gioco che si basa su scambi palla a terra, nel quale i registi (Carrick e Scholes) trovano facilmente a chi destinare i passaggi grazie al continuo movimento delle due ali Rooney e Critiano Ronaldo che ricevendo la palla centralmente stringono le difese dando la possibilita ai terzini di inserirsi.

Inoltre come nella finale di Roma abbiamo potuto constatare la facilità di cambiare gioco da una fascia all’altra dei giocatori inglesi.

Posso affermare che il Manchester United è una delle squadre più complete in quanto riesce ad unire la tecnica e una buona qualità di gioco con una grande forza fisica dei loro giocatori.

Fino ad ora non ho ancora visto una squadra italiana in grado di fare bene anche in Europa; per non entrare nel merito di argomenti troppi tecnici sostengo che gran parte delle problematiche del calcio italiano sono dovute ad una mancanza di serietà dei tecnici italiani che non vedono l’ora di obbiettare e fare polemiche, ma in gran parte è anche causa dei giocatori che ormai in ogni partita devono sempre polemizzare e trovare l’occasione giusta per una simulazione che fa sempre perdere tempo ma sopratutto lo spettacolo perde tanti punti.

Inoltre la “poca serietà” dei giocatori in campo riscuote serie problematiche tra i tifosi.

Quindi, al di la del piano tecnico, è proprio la mentalità che può essere opinabile.




Articolo scritto da: Marco Tommasini
Pubblicato il: 2 giugno 2009
Categoria: Champions League

Lascia un commento