I Nuovi “Mostri”: Neymar

Neymar da Silva Santos Junios, San PaoloA soli diciassette anni è già considerato una stella. E i paragoni con Alexandre Pato si sprecano. Andiamo a conoscere meglio Neymar da Silva Santos Junior.

Nasce il 5 febbraio 1992 a Mogi das Cruzes (Brasile), municipio a circa quaranta chilometri da San Paolo, guarda caso proprio nella stessa zona dove, otto anni prima, è nato un astro del calcio mondiale: Robson de Souza, meglio noto come Robinho.

Il suo nome è circolato sui taccuini di tutti gli allenatori e d.s. d’Europa fin da quando era bambino, ma le società hanno preferito non ingaggiarlo, poiché a nove anni non si può essere sicuri sul futuro di un calciatore. Lo ingaggiò allora il Santos, che puntò su di lui sperando che potesse essere il nuovo fenomeno.

Il ragazzino migliorava ogni giorno di più e le speranze riposte su di lui, diventavano sempre più una splendida realtà. Neymar ha firmato il primo contratto da professionista, in scadenza nel 2014 e con una clausola di rescissione di circa cinquanta milioni. Il 40% del suo cartellino appartiene al Groupo Sonda.

Il 7 marzo 2009 esordisce in prima squadra nella partita contro l’Oeste valida per il Campionato Paulista. Sostituisce al 58° Mauricio Molina e senza far trasparire l’emozione per l’esordio si diverte e stupisce subito con le sue giocate. Sfiora anche il gol con un tiro cross morbidissimo che per poco non beffa il portiere.

Oggi (domenica 22 marzo 2009) alle 8 ora italiana ci sarà un vero e proprio confronto generazionale: infatti, i ragazzi allenati da Vagner Mancini affronteranno il Corinthians di Ronaldo. Sarà forse la partita del “nuovo fenomeno” contro l’ex “fenomeno”? Intanto il giornale FourFourTwo l’ha inserito nella lista dei “wonderkid”.

Milan e Inter sono sulle sue tracce
: il Milan vuole rinforza la già grande colonia di brasiliani con “il nuovo Robinho”, l’Inter vuole ingaggiarlo dopo aver preso già l’altro giovane fenomeno verdeoro Coutinho che nelle nazionali giovanili ha già giocato con Neymar. Attenzione anche a Real Madrid, Chelsea, Manchester City, Manchester United e Barcellona pronte ad assicurarsi l’ennesimo campioncino brasiliano.




Articolo scritto da: Ciro Pappalardo
Pubblicato il: 24 marzo 2009
Categoria: Calcio News
Argomenti:

1 Commento

Lascia un commento