La Giornata del Napoli

Dopo la giornata tipo di Inter, Juventus e Milan, arriva anche la giornata del Napoli.

Napoli CalcioGiornata tipo del Napoli (1)

ore 5:00 Reja si sveglia, si affaccia alla finestra dell’Holiday Inn e sputa una rascata di 2 chili e mezzo

ore 5:01 Dalla Bona, passando sotto la finestra di Reja, capisce che è iniziata un’altra giornata di merda ore

ore 5:05 Dopo essersi lavato i denti, Reja si riaffaccia dalla finestra espellendo dalla bocca una sorta di cascata del Niagara in miniatura

ore 5:06 Dalla Bona evita il getto d’acqua finendo però con un piede nella merda del cagnolino del mister

ore 5:30 Paolo Del Genio smonta la tenda, richiude il sacco a pelo ed è pronto per le 257 edizioni di Casa Napoli quotidiane

ore 5:59 Lavezzi, Gargano, Navarro e Zalayeta rientrano dopo una serata tranquilla

ore 6:00 suona la sveglia per i calciatori, Lavezzi bestemmia qualcosa di incomprensibile in argentino

ore 6:30 i giocatori fanno colazione, i sudamericani no perchè avevano appena preso il cornetto al Bar Tico

ore 7:00 Inspiegabilmente la sveglia di Edo De Laurentiis suona con un’ora di ritardo

ore 7:02 Edo fa colazione da solo mentre gli altri si alzano da tavola

ore 7:05 Gargano e Hamsik si fanno belli davanti allo specchio

ore 7:30 Gargano e Hamsik capiscono che tutto ciò è inutile e ci rinunciano

ore 8:00 Marino accompagna Russotto a scuola

ore 8:30 di ritorno da scuola, Marino asserisce che il mercato del Napoli è chiuso

ore 8:45 Carmando, di ritorno dal mercato chiuso, informa Marino che per pranzo dovranno arrangiare

ore 8:46 Marino, in preda alla fame, rincorre Carmando con un machete ore 9:00 inizia l’allenamento, Reja distribuisce le casacchine

ore 9:01 Dalla Bona riceve la casacchina di 3 taglie più piccole ore 10:00 Reja dice ai suoi giocatori che potrebbe provare anche altri moduli oltre al 3 5 2

ore 10:01 il gruppo scoppia a ridere, Lavezzi è colto da una crisi isterica e va a farsi un cicchetto, Iezzo va a farsi qualcuna…

ore 10:02 Reja, da buon mattacchione, alza il telone che ricopre il campo e c’è un cartello con scritto “Scherzi a parte”

ore 10:05 si ritorna al lavoro provando il 3 5 2 e la fase difensiva

ore 11:00 Maggio prova i cross, l’Alitalia a sorpresa annuncia uno sciopero dei voli

ore 11:30 Maggio termina i cross e i palloni, l’Alitalia disdice lo sciopero

ore 12:00 Montervino, Blasi, Contini e Grava si affrontano in un match di wrestling 2 contro 2

ore 12:30 finisce la seduta d’allenamento

ore 12:31 Paolo Del Genio, armato di microfono, è pronto ad intervistare qualsiasi essere vivente nel raggio di 2 chilometri

ore 13:00 si va a pranzo

ore 13:05 Marino ha già finito il quarto piatto di pasta e fagioli

ore 13:06 un uragano forza 5 si solleva dalla sedia del direttore scaraventando via uomini e suppellettili varie

ore 13:15 si fa la conta dei danni: Lavezzi ha perso la brillantina, Iezzo il numero di cell della sua ultima fiamma, Edo il senso dell’olfatto

ore 13:30 arriva la frutta, il direttore abbranca un cestino di prugne

ore 13:31 incredibilmente la sala da pranzo rimane vuota

ore 14:00 Iezzo è a telefono, Russotto torna da scuola e guarda i Simpson insieme a Gargano, Blasi fa i pesi sollevando Dalla Bona con una mano sola ore 14:30 pisolino pomeridiano

ore 14:31 Marino inizia la fase digestiva, i calciatori stranamente sono tutti svegli

ore 15:00 inizia la seduta pomeridiana

ore 15:02 Pazienza si chiede perchè sia lì

ore 15:15 Denis arriva in ritardo alla seduta pomeridiana perchè non gli erano venuti bene i colpi di sole

ore 15:30 Reja prova gli schemi offensivi, una troupe di Zelig è pronta a riprendere la gag

ore 15:32 Gag riuscita: tifosi, giornalisti e giocatori scoppiano in una risata fragorosa

ore 16:00 Marino ribadisce che bisogna avere il profilo basso annunciando che il vero obiettivo del Napoli è la salvezza all’ultima giornata

ore 16:45 De Laurentiis annuncia il suo prossimo film: Natale in Namibia

ore 17:00 Reja fa provare i calci piazzati a Gargano

ore 17:01 Dalla Bona viene mandato a comprare i palloni al Diadora store più vicino: 42 chilometri a piedi

ore 18:00 Dalla Bona torna coi palloni

ore 18:02 Reja dichiara chiuso l’allenamento e Dalla Bona sentitamente ringrazia

ore 19:00 i giocatori organizzano il dopo cena

ore 20:00 tutti a tavola, Reja decide di distribuire i giocatori ai tavoli in base ai ruoli

ore 20:05 al tavolo dei difensori c’è più gente che alla festa dell’Unità, Lavezzi invece mangia da solo

ore 20:10 Reja, impietosito, fa sedere il Pocho alla grande tavolata

ore 20:15 Reja manda Dalla Bona al tavolo prima occupato da Lavezzi

ore 20:30 al tavolo della dirigenza arriva un ruoto di pasta al forno di 8 chili, un cinghiale cotto sul fuoco ancora vivo, 5 chili di patatine fritte, un babà che riproduce il Vesuvio in scala 1:10 e una damigiana di 5 litri di vino rosso: Marino non aveva molta fame

ore 20:40 Marino ha appena finito di mangiare e Reja, incurante del pericolo, gli da una pacca sulla spalla

ore 20:42 i sismografi dell’Osservatorio del Vesuvio registrano una scossa sismica pari a 9,8 gradi della scala Richter ore 21:30 Lavezzi si prepara per la serata insieme ai sudamericani

ore 22:00 Lavezzi è stravaccato su un divanetto de “La Mela”, Gargano corre nudo per la sala cantando “Brigitte Bardot” e Zalayeta e Denis puntano la stessa ragazza seduta al tavolo

ore 23:00 Reja avvisa i suoi due bomber che devono fare un tempo per uno, i due non la prendono bene e malmenano Dalla Bona che era uscito con loro

ore 00:00 Marino fa lo spuntino di mezzanotte divorando uno gnu vivo, Reja si addormenta sognando di essere il figlio segreto di Zeman e Van Gaal, Santacroce e Russotto spengono la Playstation mentre Edo rimane inspiegabilmente fuori ai cancelli di Castelvolturno.

Napoli CalcioGiornata tipo del Napoli (2)

06.00 Il corpo di Reja viene estratto dalla vasca ibernante e lentamente scongelato.

08.00 Il Corriere dello Sport titola: ”Napoli su Palacio, Pizarro, Iaquinta e Aristoteles!”.

11.00 Comincia l’allenamento. Reja prova il 3-5-2.

11.10 Lavezzi viene richiamato durante l’allenamento dai compagni e dal mister: ”Pocho, ma smettila di allenarti sempre, e vieni a giocare a Tressette con noi!”.

11.45 Marino tratta per un nuovo acquisto. Ma poi si sottopone all’elettroshock per dimenticare quanto appena fatto, così da poterlo negare ai giornalisti.

12.30 Marino in conferenza stampa: ”Obiettivi stagionali? Senza dubbio una salvezza miracolosa.”

12.35 Pià si allena per intensificare la sua massa muscolare. Sollevamenti su panca con una canna di bambù e assunzione di integratori: 2 crackers e un’oliva.

13.00 Pausa pranzo. A tavola Blasi picchia Carmando perché ha tossito mentre lui parlava, interrompendolo.

13.20 Arriva una notizia dall’America. La Comunità Internazionale degli Afro-Americani espelle dall’albo Zalayeta, reo di essere l’unico afro-americano a correre sotto i 15 chilometri orari.

13.30 Lavezzi e Gargano chiudono Vitale in uno sgabuzzino e gli fanno il consueto lavaggio del cervello: ”Tu le punizioni non le batti. Ci siamo capiti, minchia?”

13.40 Vitale disperato si chiede: “Ma non dovrebbe essere il mister a decidere chi batte le punizioni?”. Poi ci ripensa e scoppia a ridere.

15.00 Allenamento pomeridiano. Reja prova il 3-5-2.

15.05 Denis si allena a ricevere cross in area da solo marcato da 5 difensori, per abituarsi agli standard delle azioni offensive del Napoli.

15.15 Reja va a giocare alla PS3 coi giocatori e si lamenta perché il gioco non contempla lo schema ”Dare palla a Lavezzi e sperare nel miracolo”.

16.00 Reja prepara l’allenamento per i calci piazzati, ma dopo un’occhiataccia indirizzatagli da Gargano ci ripensa e prova il 3-5-2. Vitale scoppia in lacrime.

16.30 Si sentono improvvisamente urla in romanesco stretto dalla zona adiacente al campo. E’ arrivata una ragazza romana un tantino burina con la troupe di Uomini e Donne per fare un’esterna col tronista Francesco Montervino.

16.45 Reja va a colloquio con lo psicologo sportivo: ”Dottore, è inutile, io proprio non riesco ad effettuare sostituzioni prima del 65esimo minuto, è più forte di me”.

17.00 Arrivano Beckham, Del Piero e Juninho Pernambucano per il corso quotidiano di “Come si tirano le punizioni” tenuto dal prof. Walter Gargano.

18.30 Momento religioso per Dalla Bona: l’ora quotidiana di meditazione e odio intenso verso Edy Reja.

18.45 Gargano si allontana dalla sede per recarsi sul set di “Natale a Beverly Hills”, il prossimo cinepanettone di De Laurentiis. D’altronde Marino era stato chiaro: ”Perché dovrei comprare un regista? Abbiamo già Gargano…”.

19.00 Hamsyk va in clinica per curare la sua narcolessia. E’ stufo di addormentarsi sempre durante le partite.

19.45 Paolo Cannavaro guarda “Walter Texas Ranger” mentre si allena ad eseguire colpi di tacco volanti nella propria area di rigore.

20.00 Reja lega Russotto a una sedia e gli fa vedere tutte le puntate di “24”, dicendogli: ”Se Jack Bauer in pochi secondi salva il mondo, tu perché mai non potresti risolvere una partita in 5 minuti?”.

03.30 Gargano è a “La Terrazza” a Posillipo a brindare al 20° anniversario del suo primo coma etilico.




Articolo scritto da: Ciro Pappalardo
Pubblicato il: 10 febbraio 2009
Categoria: Calcio News
Argomenti:

Lascia un commento