Cassano Torna da Fazio a Che Tempo Che Fa

Dopo la sua prima apparizione a Che Tempo Che Fa il 10 febbraio 2008, Antonio Cassano torna nella trasmissione di Rai Tre per presentare il suo libro autobiografico, Vi Dico Tutto.

Vi proponiamo il video integrale della puntata di Che Tempo Che Fa di domenica 23 novembre 2008, la stessa domenica in cui Cassano ha segnato una doppietta contro il Catania.

Ecco alcuni pezzi dell’intervista:

Fazio: Tu sei uno che dice tutto.

Cassano: Ho detto tutto e ho fatto tanti danni.

Fazio: cos’è già successo di male?

Cassano: Ho suscitato problemi ad ex allenatori ed ex compagni.

Fazio: quindi smentiamo tutto?

Cassano: No, quello che ho detto è la verità.

Fazio: Non vuoi quindi smentire niente.

Cassano: Assolutamente no.

Fazio: Sei nato il 12 luglio 1982, giorno della vittoria dell’Italia ai Mondiali e sei nato una seconda volta il 18 dicembre 1999, giorno del tuo primo gol in serie A contro l’Inter. Cosa ti ricordi di quel giorno?

Cassano: Appena fatto gol, ho subito pensato: adesso mi cambia la vita … Popolarità, soldi, rispetto. Tutto è cambiato.

Antonio Cassano Che Tempo Che Fa, Rai TreAntonio Cassano fornisce poi anticipazioni sul futuro matrimonio (a breve) con la sua fidanzata, conferma che si alza alle 13 perché alla mattina non ha nulla da fare (gli allenamenti sono al pomeriggio), che per il suo modo di essere, fa fatica ad allenarsi.

E continua affermando che dice sempre la verità e porta sempre rispetto, che nei momenti di difficoltà, di oltre 3000 amici ne erano rimasti solo 3.

Dice che fa tutto al contrario: quando sbotta lo fa vedere al mondo, quando dice cose che non contano niente, mette la mano davanti alla bocca.

Che dire, Cassano parla poco, ma quando parla quello che dice non passa mai inosservato ….




Articolo scritto da: ErrePi
Pubblicato il: 26 novembre 2008
Categoria: Calcio News
Argomenti: , , , ,

1 Commento

  • antonio ha detto:

    Ammiro Cassano perché è uno che dice sempre quello che pensa, senza pensare alle conseguenze delle sue dichiarazioni. Poi, si sa, i grandi campioni sono spesso Genio e Sregolatezza!

Lascia un commento