Quaresma, L’Incognita di Mourinho

La sosta per le Qualificazioni ai Mondiali in Sudafrica ha restituito all’Inter capolista alcune gioie e alcuni dolori.

La difesa da mesi è sempre in allarme e per il big match con la Roma, oltre ai soliti Samuel, Rivas e Materazzi, mancherà anche l’affidabile Burdisso uscito malconcio dalla sfida della sua Argentina contro il Cile.

Dall’altra parte la partita dell’Under 21 a Tel-Aviv ha restituito un Mario Balotelli protagonista autore di due marcature sensazionali che, trascurato in questo inizio stagione, ora pretende a ragione più considerazione.

Ricardo QuaresmaNella schiera offensiva le gerarchie non sono più molto chiare. Il mister Mourinho oltre all’irrinunciabile Ibrahimovic, può contare su un Adriano anche lui a segno con il Brasile, su Mancini, su Quaresma, e pure su Cruz e Crespo che però partono effettivamente sfavoriti.

Quello che però doveva essere il colpo del mercato ora è un problema: si possono lasciare fuori 30 milioni di euro di un giocatore voluto con assoluta fermezza? Si, si deve. Balotelli è la speranza nerazzura, un giocatore del vivaio, scoperto e cresciuto immerso nell’ambiente interista: se non sbocciasse bisognerebbe riconoscere di aver sprecato un talento unico.

Adriano è potenzialmente più forte dell’ala di Lisbona e se continuasse la sua crescita sarebbe titolare inamovibile, anche se fuori ruolo.

Mancini è più o meno nelle stesse condizioni di Quaresma, ma è stato piu economico e meno sponsorizzato.

Ora, lasciare fuori un giocatore così costoso sarebbe cattiva pubblicità per la società che ha investito in modo sbagliato e per Mourinho che dovrà ammettere di avere sbagliato. Lo farà? E’ ancora presto per dirlo, l’allenatore ha risorse umane indubbie e sicuramente non vorrebbe vedere la sua immagine screditata: farà di tutto per recuperarlo.

Con la speranza che questo non offuschi le due stelle che la maglia dell’ Inter la stanno conquistando a suon di gol.




Articolo scritto da: Filippo
Pubblicato il: 17 ottobre 2008
Categoria: Calcio News
Argomenti: , , , , ,

Lascia un commento