Alla Scoperta di Quaresma, il Giocoliere Portoghese

Ricardo Andrade Quaresma Bernardo, è questo il nome completo della stella del calcio portoghese ed europeo ormai ufficialmente nel mirino dell’Inter.

Quaresma nel PortoAll’età di 16 anni esordisce nella massima serie portoghese con la maglia dello Sporting Lisbona, la squadra che gli ha dato la possibilità di presentarsi a livello nazionale e con cui è cresciuto.

Nella stagione 02-03 esordisce anche nel panorama europeo, in compagnia di un altro ragazzo molto promettente, Cristiano Ronaldo.

I “ragazzi terribili”, così ribattezzati dai tifosi dello Sporting, fanno un ottima impressione e nell’estate 2003 emigrano entrambi verso due società molto più affermate dello Sporting; C.Ronaldo, come tutti sappiamo, viene acquistato dal Manchester utd, mentre Quaresma approdò al Barcellona.

La sua stagione in Spagna tutto sommato non fu pessima, 22 presenze in totale con una rete per un diciottenne alla prima esperienza nel calcio che conta non è cosa da tutti i giorni.

Durante la stagione però si creano alcune incomprensioni tra il giocatore e l’ex allenatore del Barça, Frankie Rijkaard, e Ricardo decide di abbandonare definitivamente il Camp Nou.

Laporta sceglie di vendere, tra le tante pretendenti, il giocatore al Porto.

Esordisce con la maglia del Porto nella Supercoppa Europea persa contro il Valencia, segnando anche un goal; si ripeterà nella Supercoppa di Portogallo, siglando la rete della vittoria contro il Benfica di Nuno Gomes.

In Superliga il portoghese dalla stagione 04-05 ad oggi ha esibito alcune eccezionali prestazioni, caratterizzate da funamboliche giocate e “trick” da vero fenomeno; tra i più celebri ricordiamo la “trivela“, un tiro ad effetto effettuato con la parte esterna del piede, che crea traiettorie imprevedibili, e la rabona.

Per il suo straordinario talento e un pò anche per la sua testa “calda” Quaresma è stato soprannominato da un suo ex allenatore, Laszlo Boloni, “Mustang“, un tipo di cavallo aggraziato, audacie, molto veloce e in più molto difficile da contenere.

Nella sua giovane carriera ha vinto tutto il possibile in Portogallo, dalla Superliga alla Supercoppa, passando per una storica Coppa Intercontinentale; in più nel 2005 è stato proclamato calciatore portoghese dell’anno, premio vinto anche l’anno seguente.

Secondo alcuni esperti Quaresma è senza ombra di dubbio un giocatore fantastico, ma c’è chi lo considera ancora come un “diamante grezzo”, che, lavorato, può rendere il massimo della sua bellezza.

Le ultime voci di mercato danno Ricardo molto vicino all’inter di Josè Mourinho, suo connazionale che lo ha chiesto fortemente al suo presidente Massimo Moratti.

La trattativa è a un livello molto avanzato e l’Inter è molto vicina a raggiungere un accordo con il presidente Pinto Da Costa, che in principio aveva fissato il prezzo del giocatore all’improponobile cifra di 40 milioni

Quindi perchè non immaginare che con un allenatore come Mourinho, giocatori dal incredibile talento come Luis Figo e Zlatan Ibrahimovic e esempi del calibro di Javier Zanetti e Esteban Cambiasso Quaresma non possa affinare le sue caratteristiche e diventare così un calciatore un pò più disciplinato e ancora più determinante di prima…

… Porto permettendo!




Articolo scritto da: Giovanni
Pubblicato il: 29 agosto 2008
Categoria: Calciomercato
Argomenti:

3 Commenti

  • ForzaInter ha detto:

    Speriamo finisca all’Inter e che Mourinho lo intagli come un gioiellere professionista!

  • Calciatori-Online.com ha detto:

    Ormai è questione di ore per l’ufficialità di Quaresma all’Inter … indiscrezioni dicono che firmerà un contratto di 2.5 milioni di euro all’anno fino al 2012.

  • alex ha detto:

    se lo fano giokare un po di piu forse e meglio

Lascia un commento