Napoli: Vincente Tra Panionios e OFK Belgrado

Sembrava non volesse finire più il romanzo Intertoto, invece è ufficiale; ad affrontare nel secondo turno dell’Intertoto il team greco del Panionios sarà l’OFK di Belgrado in date non ancora fissate ed autorizzate: il 5/07 si disputerà la partita d’andata e partita di ritorno tra il 12 e il 13 del medesimo mese.

A intralciare e complicare tutto ci hanno pensato le licenze della UEFA e le rinunce di numerosi club. Trentasei punti in classifica, nono posto conquistato in un campionato schizzinoso, complesso e immediatamente ammazzato dal Partizan di Belgrado, è questo il bottino stagionale dell’OFK; con alle spalle una storia tuttavia discreta e meritevole la bacheca della squadra slava conta cinque scudetti e quattro coppe di Iugoslavia.

La vincente tra la squadra serba e quella greca affronterà gli azzurri nel terzo turno d’Intertoto valido per i preliminari di coppa UEFA: tra il 19 ed il 20 luglio si giocherà la partita d’andata, mentre il ritorno è previsto tra il 26 ed il 27.

Tra la squadra partenopea e quella balcana sono presenti alcuni precedenti.

Nella stagione 1962/63 il Napoli fu sconfitto dall’OFK Belgrado ai quarti di finale della Coppa delle Coppe: match d’andata, in casa degli iugoslavi, finito con un 2-0 per i padroni di casa; match di ritorno, al San Paolo, terminato con un 3-1 per gli azzurri, a segno Canè, Fanello e Mariani; la partita decisiva doveva essere disputata secondo gli assetti UEFA dell’epoca in campo neutro: a Marsiglia, Napoli – OFK Belgrado finì 1-3, con gol della bandiera del solito Jarbas Faustinho Canè.

L’ultimo incontro tra le due squadre, anche esso amaro e malaugurato, ma non preoccupante, risale allo scorso anno, quando il Napoli era in ritiro in Austria: in quella occasione il Napoli pareggiò 1-1.




Articolo scritto da: Michele Caputi
Pubblicato il: 5 giugno 2008
Categoria: Calcio News
Argomenti: , ,

Lascia un commento