Intervista ad Antonio Cassano a Che Tempo Che Fa

Antonio Cassano, attaccante della Sampdoria, è stato ospite domenica 10 Febbraio 2008 alla trasmissione di Fabio Fazio “Che Tempo Che Fa”, in onda su Rai Tre.

Cassano, intervistato da Fazio, tifoso sampdoriano, ha parlato di vari argomenti, dal suo stato di forma, alle donne, al sogno della nazionale, al suo carattere particolare.

Cassano e la forma fisica

Sto bene, sono dimagrito 8 kg da quando sono arrivato a Genova. Qui si sta bene, c’è il mare. A Madrid invece si viveva troppo di notte, si vive troppo bene per fare il calciatore, si fa troppa bella vita, si dorme poco perché ci sono troppe belle donne.

Cassano e il cibo

Qui a Genova si mangia il pesto che non fa ingrassare. C’è mia mamma che fa le specialità pugliesi. Io mangio quello che mi dice mia mamma.

Cassano e la Sampdoria

Sono contento di essere arrivato alla Samp, voglio rimanere qui a lungo (lo dice mentre Fazio gli fa firmare un simbolico contratto a vita con la Sampdoria, ndr). Quanto sono contento della Samp da 1 a 100? 1000!

Cassano e la data di nascita

Sono nato il 12 luglio 1982 alle 00.30, la notte della vittoria dell’Italia ai Mondiali. In ospedale non c’era nessuno, tutti i dottori erano a festeggiare …

Video Antonio Cassano a “Che Tempo Che Fa”

Cassano e i soprannomi

Il mio soprannome preferito è Peter Pan.

Cassano e il calcio

Per lo spettacolo del calcio i personaggi come me sono fondamentali. Io il calcio lo vivo a modo mio. In Italia ci sono troppe polemiche, pressioni, problematiche. Io il calcio lo vivo come all’estero: senza pressioni, mi diverto, esagerando un pochettino ma sempre nel limite.

Se mi piace allenarmi? No

Cassano e le cassanate

Se mi sono pentito per qualcosa che ho fatto? No perché se non facevo tanti errori, non ero qui, il personaggio è questo, vado avanti così …

Cassano e le sue origini

L’infanzia mi ha segnato. Ho fatto 17 anni da fame e 8 da milionario. Mi reputo molto intelligente, e con la mia intelligenza ho capito che dovevo giocare a calcio per venire fuori dalla miseria.

Cassano e gli schemi

Sono pigro per fare gli schemi. Io sono come nella vita: fuori dagli schemi! Sono tanto genio e tanto sregolatezza. E’ il mio personaggio.

Cassano e il matrimonio

Al momento non ci penso, è difficile sopportarmi.

Cassano e la famiglia

A Genova vivo con mia mamma e i miei 3 cugini.

Cassano e Bari

Per la mia maturazione è stato meglio andare via da Bari.

Il gol più importante

Sicuramente quello segnato a 17 anni contro l’Inter. Mi ha cambiato la vita, sono diventato famoso, ricco e per qualche donna anche bello …

Cassano e Donadoni

Abbiamo un gran bel rapporto, parliamo di tutto.

Cassano e le donne

Anche in ritiro si vedono le ragazze … basta che prendano una camera nello stesso albergo al piano sotto o sopra.

Cassano e gli allenatori

Con Mazzarri ho un bel rapporto. Anche con Fascetti a 17 anni. Con gli altri ho avuto problemi con tutti.

Cassano e le interviste

Non sono bravo a parlare, ho la terza media. Per questo non faccio molte interviste.

Cassano e lo scudetto

Se il presidente mette le mani al taschino, tra 3-4 anni possiamo anche vincere lo scudetto ….




Articolo scritto da: ErrePi
Pubblicato il: 14 febbraio 2008
Categoria: Calcio News
Argomenti: , ,

2 Commenti

Lascia un commento