La Notte più Lunga dello Sport

Domenica, precisamente alle 24, ci sarà la quarantaduesima edizione del Super Bowl, la finale del campionato professionistico statunitense di football NFL, che a Glendale, nei pressi di Phoenix, nello stato dell’Arizona, incoronerà la regina della stagione agonistica 2007/2008.

A contendersi il titolo New England Patriots e New York Giants, che si sfideranno sul rettangolo di gioco dell’University of Phoenix Stadium. Si calcola che quasi un miliardo di persone, oltre alle 73mila presenti allo stadio, ovviamente esaurito, seguirà in televisione l’evento di Glendale, con ben 200 paesi di tutto il mondo collegati con l’Arizona. In Italia sarà possibile assistere al Super Bowl solo grazie a Sky Sport, che lo trasmetterà in diretta e in esclusiva su Sky Sport 2, ma anche in Alta Definizione (Sky Sport HD 1, canale 207) e in formato panoramico (Sky Sport 16:9, canale 206).

Patriots, che arriveranno a Glendale con un record di tutte vittorie, 18 su 18 match disputati fra Regular Season e Playoffs, e che partono con il ruolo di super favoriti. In più, avranno a disposizione anche Tom Brady, considerato il più forte giocatore di NFL in circolazione e fra i migliori di tutti i tempi, per il quale si era temuta l’assenza a causa di un problema al piede destro, che settima scorsa aveva tenuto con il fiato sospeso praticamente tutta l’America oltre, ovviamente, ai tifosi di New England. Brady ci sarà.

Più tortuoso il cammino dei Giants, autentica sorpresa della stagione, che sfideranno i Patriots grazie a dieci vittorie in trasferta in stagione, tre di queste conquistate nei Playoffs, compresa la finale dell’American Football Conference, vinta all’overtime (23-20) in casa dei Green Bay Packers. New England ha, invece, superato nella finale della National Football Conference i San Diego Chargers, imponendosi con il risultato di 21-12, e disputerà la sua quarta finale nelle ultime sette stagioni.

I Patriots hanno conquistato il Super Bowl tre volte nella loro storia (l’ultima nel 2005). Due le vittorie dei Giants, l’ultima nel 1991. Chi vince, subentrerà nell’albo d’oro ai Colts di Indianapolis del quarterback Payton Manning, il cui fratello, Ely, tenterà di succedergli con la formazione di New York.

In Italia, invece, la notte più lunga è stata giovedì quando si è chiuso il calcio mercato per le squadre di calcio che con i loro presidenti da un contratto all’altro hanno chiuso interessanti affari. C’è stato il ritorno di Lucarelli in Italia, l’acquisto dell’agognato Maniche nel centrocampo dell’Inter e la rivelazione
Pato
che segna solo a San Siro. Tutto questo si rifletterà sicuramente anche nella prossima giornata di campionato che vedrà le squadre completamente rimodernate e a darsi in battagli per i propri obiettivi.

Inter e Juventus, dopo la bella partita di giovedì giocheranno in casa con Empoli e Cagliari, invece la Roma che è di troppo tra loro due giocherà fuori casa a Siena che con Riganò e i suoi giovani vuole tentare a salvarsi anche quest’anno. Spalletti, ora, non può più sbagliare perchè si trova con la sua Roma in una posizione ideale con la Juve un pò lontana e con l’Inter a -5 punti e tra due settimane lo scontro diretto con i nerazzurri.

Gli anticipi del sabato, invece, vedranno due squadre del sud che devono tornare obbligatoriamente alla vittoria. Queste sono il Palermo di Guidolin e il Napoli di Reja. Guidolin viene da quattro sconfitte consecutive ed è obbligato contro un buon  Livorno a vincere per non rischiare l’ennesimo licenzio dal tiranno Zamparini. Invece Reja dopo la delusione di Cagliari proverà a leccarsi le ferite e con i nuovi acquisti proverà anche lui a tornare a vincere per dimostrare anche che la campagna acquisti ha funzionato. Giocherà subito Mannini a centrocampo e in difesa se non si riprende Domizzi potrebbe subito esordire Santacroce, mentre per il portiere Navarro ci sarà più di una lunga attesa visto il rispetto di Reja per i due portieri che hanno percorso dalla C alla A durante questi anni.

Sempre di domenica Lazio-Samp sarà una bella gara con Mancini che rivede il suo passato scontrarsi in quanto giocatore di entrambe le squadre e qui Delio Rossi con i suoi acquisti e la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia prova a rialzare la china e a fare una grande rimonta come l’anno scorso.

Il Genoa, dopo la sfortunata gara di Milano, proverà a tornare alla sua serie positiva contro il  Catania con la quale l’andata fece una bruttissima e scialba partita. La sfida tra Parma e Atalanta si attende come quella partita ricca di goal per via delle due difese molto aperte e poi c’è tanta voglia di Lucarelli di tornare a segnare nel campionato italiano.

Infine Reggina e Torino si sfideranno con il dente avvelenato perchè brucia ancora da parte dei torinesi quel beffardo pareggio dell’andata di Amoruso e quindi la squadra di Novellino cercherà la vittoria per allontanarsi dalla zona retrocessione, come anche Ulivieri che ha perso mercoledì contro un Milan perfetto. Quest’ultimo giocherà un bel posticipo contro la Fiorentina e forse qui a Firenze ci sarà il primo goal di Pato fuori da San Siro e insieme a Giraldino formeranno una coppia d’eccezione per riuscire nell’impresa di vincere in questo campo che è diventato sempre più ostico durante gli anni. Prandelli non si accontenta del pari e ha espresso ai suoi di distruggere l’armata rossonera per sperare in un sorpasso alla Juve e prendersi delle grandi soddisfazioni.

Da non perdere anche domani la Coppa Davis che vedrà impegnata l’ Italia contro la Croazia al Palavesuvio di Ponticelli e magari si torna ai grandi fasti che Panatta portò molto tempo fa. Tutto scorre, tutto rinnovato basta solo aprire le danze perchè i fuochi d’artificio di questo weekend d’oro celebrano il campione dei campioni!




Articolo scritto da: Marco Stiletti
Pubblicato il: 2 febbraio 2008
Categoria: Serie A

Lascia un commento