Una poltrona per due

I recuperi di mercoledì scorso hanno confermato, secondo logica tecnica, la netta superiorità dell’Inter e della Roma su tutti gli altri club di serie A, anche se Juventus, Udinese e Fiorentina lottano in piena zona Champions con distacchi tutto sommato colmabili dal vertice della classifica.

L’aspetto più interessante del duello tra nerazzurri e giallorossi riguarda, forse, la diversa impostazione della gestione sociale e, di conseguenza, della campagna acquisti, dei due club: sontuosa da parte di Moratti e Mancini e stringata ed essenziale da parte di Sensi e di Spalletti.

Purtroppo, questa poltrona per due sarà sempre attaccata da una volenterosa Juventus, che vuole di nuovo l’Europa, ma soprattutto vincere lo scudetto da neopromossa, cosa che non è mai riuscita a nessuno.

Sia l’Inter che la Juve in questo weekend possono incrementare il loro bottino perchè hanno entrambe due partite non facili, ma abbordabili contro Torino e Atalanta, che si sono rinforzate, ma non a livello delle regine dello scudetto.

Invece, la Roma avrà un impegno un pò più delicato contro il Livorno di Camolese, che sta compiendo la stessa impresa dell’Alessandria nel 1945/46, che si salvò avendo solo 2 punti nelle prime 9 giornate.

La banda di Spalletti recupererà Totti, però avrà un nemico in più, quel Tavano che è stato buttato fuori dalla rosa quest’estate e che vuole dimostrare il suo valore contro la squadra che lo ha rifiutato.

Questa quindicesima giornata inizia con Lazio-Catania dove gli uomini di Delio Rossi cercano con una vittoria di uscire dalla zona retrocessione e di proiettarsi in un ciclo di rinascita dopo le brutte prestazioni delle ultime giornate.

Alle 20.30 ci sarà il Palermo contro la Fiorentina dove Guidolin ritrova Prandelli dopo l’episodio del litigio a bordo campo, ma questa volta ci sarà più rispetto dopo il tragico avvenimento capitato al tecnico fiorentino. La voglia di Guidolin di batterlo è tanta in quanto vuole che il suo Palermo esca dalla crisi e lui stesso vorrebbe un riconoscimento in più dal suo presidente Zamparini.

Sempre stasera alle 21 su Sky Sport 2 ci sarà il derby tra Napoli e Avellino della serie A1 di basket. Questo è un derby più per evitare la retrocessione perchè entrambe hanno iniziato male la stagione e chi vincerà sa che dopo può togliersi da quella posizione, invece chi perderà avrà dei seri problemi da affrontare lungo il cammino del campionato.

Stanotte, invece, a Las Vegas, ci sarà l’incontro di boxe tra lo statunitense Floyd Mayweather e il britannico Ricky Hatton per l’attesissimo Mondiale dei welter WBC. Anche in questo contesto si presenta solo una poltrona per due in quanto chi vince sarà padrone del mondo e se vince il britannico sarà una doppia consolazione perchè la vittoria è contro un americano e gli americani sono ormai sempre più padroni di questo sport.

La domenica poi ci consegna le altre partite della giornata e qui oltre alle tre partite di Inter, Roma e Juve spicca il confronto per l’Europa tra Udinese e Sampdoria. Gli uomini di Marino dopo che hanno recuperato uno splendido Quagliarella, ormai goleador in tutte le ultime giornate, vuole ottenere il quarto posto che significherebbe un posto in Champions League, anche se c’è sempre il ritorno del Milan. Dall’altra parte Mazzarri, dopo aver recuperato Cassano, si affida anche a Bellucci, che come Quagliarella sta facendo molto bene. Quindi Udinese-Samp sarà una sfida tra loro due.

La giornata poi propone anche il posticipo Napoli-Parma, dove Reja prova a vincere contro Di Carlo, che l’anno scorso gli succhiò 4 punti sui 6 a disposizione. Reja dopo la batosta di Bergamo prova a cambiare la squadra inserendo Bogliacino al posto di Hamsik a fare il tridente con Lavezzi e Zalayeta e a riconfermare Blasi a centrocampo e Cupi a difesa.

Infine Genoa-Siena e Empoli-Cagliari, autentico scontro salvezza, chiudono la giornata.

Questa quindicesima giornata la chiuderà nel recupero il Milan contro la Reggina a causa del Mondiale per Club che si è aperto ieri. Infatti il Sepahra, squadra iraniana e il Waikere UTD, squadra neozelandese, si sono sfidate con il risultato di 3-1 per gli iraniani, che ora sfideranno ai quarti gli Orawa Diamonds. Questo quarto di finale interessa al Milan perchè la vincente lo sfiderà per andare in finale a Yokohama domenica prossima. Ancelotti ha tutti a disposizione, tranne Ronaldo che soffre ancora per il ginocchio, e poi c’è un’altra vendetta da consumare: quella contro il Boca Junior, che forse avrà un avversario un pò più forte del Milan in semifinale, e cioè i messicani del Pachuca, che devono prima battere i tunisini del Etoile.

Insomma in questo periodo le poltrone per due non si possono ancora formare, perchè c’è sempre da fare i conti con il proprio destino.




Articolo scritto da: Marco Stiletti
Pubblicato il: 8 dicembre 2007
Categoria: Serie A

Lascia un commento