La resa dei conti

Dopo le drammatiche vicende della settimana scorsa in questo nuovo weekend di sport ci troviamo di nuovo a parlare di un qualcosa che doveva esser bello alla vigilia, che ci doveva unire più che mai, proprio come una partita dell’Italia.

Scozia - ItaliaE si, purtroppo Gabriele Sandri Scozia-Italia non la potrà vedere, se non dall’alto, dove ormai tutti gli indemoniati tifosi laziali sono diventati figli suoi, come si è potuto notare al suo funerale. L’Italia osserverà sicuramente il lutto per Gabriele e con la forza del cambiamento e soprattutto in onore del romano proverà a mettere la parola fine alla qualificazione dell’Europeo.

Donadoni per il match di Glasgow recupera anche il milanese Oddo e in attacco giocheranno sicuramente Toni e Di Natale, ormai sempre più pupillo del Ct. All’Hampden Park non sarà facile conquistare una vittoria o prendere anche un punto, perchè i tifosi scozzesi stanno aspettando da un mese questa partita e sono pronti a fare la solita bolgia contro la squadra nemica, e così l’Italia dovrà uscire dal frastuono di domenica e concentrarsi alla meglio sui temerari scozzesi, che giocheranno sicuramente alla Braveheart.

Anche i nostri tifosi possono competere in Scozia contro il tifo avversario, in quanto sono previsti 3.000 biglietti italiani. Insomma Scozia-Italia non può essere solo questione di tifoseria, ma è la partita delle partite di questo girone B. La Francia proverà a vincerlo mercoledì contro l’Ucraina, se dovesse esserci un pareggio in Scozia o una clamorosa sconfitta dei nostri.

Negli altri gironi chi rischia di più è l’Inghilterra perchè se i russi di Hiddinks vinceranno in Israele, uscirà automaticamente, in quanto gli uomini di Hiddinks hanno l’ultima partita con l’Andorra in casa e un punto di vantaggio rispetto agli inglesi. Quindi una specie di sold out come quello anche di Bulgaria e Olanda nel gruppo G, dove chi rischia di più è la Bulgaria, che quasi sicuramente uscirà dopo aver giocato un bel derby magiaro con la Romania e dopo aver atteso inutilmente un risultato a favore dei lussemburghesi, che giocheranno appunto in Olanda.

Gran bagarre nel gruppo A, dove c’è una volata a 4 tra Polonia, Portogallo, Finlandia e Serbia. Per i finnici sarebbe la prima qualificazione ad una fase finale di un Europeo e così in queste ultime due giornate se la giocheranno. Nel gruppo C e F si aspettano le qualificazioni di Spagna e Svezia, che si sfideranno stasera in Spagna, dove basta solo un punto ad entrambe per qualificarsi. Invece alla Norvegia basta una vittoria in casa contro una pericolosa Turchia per qualificarsi e guai a scivolare in casa perchè gli scandinavi potrebbero pagare tutto nell’ultima giornata.

Comunque la resa dei conti è vicina: nel giro di 4 giorni si conosceranno tutte le 16 squadre che parteciperanno all’Europeo 2008 in Austria e Svizzera, ma per Gabriele ancora non siamo arrivati alla resa dei conti, in quanto l’accaduto rimane sempre un’incognita e perciò questo articolo lo dedico a te, umile tifoso della Lazio.




Articolo scritto da: Marco Stiletti
Pubblicato il: 17 novembre 2007
Categoria: Calcio News
Argomenti:

Lascia un commento