La storia d’Italia

Quando la settimana scorsa dicevo “Il periodo degli amarcord” intendevo quelle partite ormai diventate classiche, che fanno affiorare ricordi e soprattutto entrano nella storia del calcio del nostro paese.

In questo grande club di privilegiate c’è senza dubbio il derby d’Italia tra Juventus ed Inter che non si disputava da quasi 2 anni. Il nuovo derby d’Italia sarà una partita molto particolare soprattutto per la Juve, che torna dal purgatorio, è desiderosa di battere una grande, siccome fino adesso non c’è riuscita (solo pareggi contro Roma e Fiorentina).

Anche l’Inter aspetta da tanto questa partita in quanto ora si vedranno le vere e autentiche squadre, ma soprattutto gli interisti sperano di vedere anche un arbitro autentico dopo i fasti di Calciopoli. E ora sarebbe il momento di batterla sul serio la grande Juve, perchè nel passato le vittorie erano si importanti, bensì vane. Ma ora è tutto un altro andazzo e Mancini vuole la fuga e lo scudetto più bello rispetto agli altri due conquistati, perchè se si vince ora, si è vinto per sempre e bene.

Ma questo weekend di sport non è solo Juve-Inter, ma c’è anche un ricco programma di B da seguire almeno per radio. Infatti nella tredicesima giornata di B c’è un grande derby tra Modena e Bologna in cui entrambe le squadre vengono da un periodo d’oro e in più il Bologna ha riposato martedì per le condizioni climatiche non buone al Dallara e quindi vedremo davvero un bello spettacolo in Romagna. Questo derby servirebbe molto al Bologna, che vuole arrivare tra le prime due.

Il Pisa cercherà di tornare a vincere su un campo ormai che soffre di pareggite come quello del Vicenza, che quest’anno sta andando molto bene e la salvezza sarà facile da conquistare. Poi la giornata propone anche Bari-Brescia dove i lombardi devono assolutamente tornare alla vittoria per non farsi recuperare dalle altre grandi come il Chievo che ospita un Messina da alti e bassi e l’Albinoleffe che gioca in casa della Triestina dopo l’ottimo risultato ottenuto martedì a Verona.

Cesena-Lecce è stata rinviata a causa della morte dell’aiuto magazziniere del Lecce. Due partite molto avvincenti da centro classifica sono Ascoli-Treviso, in cui i veneti vogliono un po’ di continuità dopo la bella vittoria in casa contro il Frosinone, e Mantova-Rimini, dove i lombardi cercano pian piano un posto nei play off.

Molti anche gli scontri salvezza come quello tra Grosseto e Avellino dove i campani cercano un altro risultato positivo per il morale della squadra. Infine il programma sarà chiuso da Frosinone-Piacenza e Ravenna-La Spezia.

Sabato ci saranno anche due anticipi di serie A. Lazio-Fiorentina alle 18h dove i laziali vogliono vincere per uscire dalla crisi che li sta portando lentamente in B e invece gli uomini di Prandelli cercheranno di mantenere l’imbattibilità che dura da un bel po’, anche se non sarà facile contro una squadra che vuole reagire e non morire.

L’altro anticipo delle 20:30 è Milan-Torino e qui gli uomini di Ancelotti cercano la continuità e la risalita rapida verso i piani alti della classifica. Oltre a Maldini, Ancelotti avrà a disposizione anche Ambrosiani, che torna dopo la squalifica di un turno.

La domenica, oltre al posticipo serale tra Juve ed Inter, ci saranno le restanti partite in programma, sempre al solito orario delle 15. Spicca maggiormente Empoli-Roma dove gli uomini di Spalletti vogliono un pari tra i nerazzurri e i bianconeri per agganciare l’Inter e per tenere vive le speranze dello scudetto. Spalletti forse recupererà Totti, ma ha perso De Rossi per squalifica e quindi il toscano dovrà, per l’ennesima volta, ridisegnare il centrocampo.

Napoli-Reggina e Genoa-Palermo sicuramente alletteranno un po’ il pomeriggio calcistico soprattutto la prima dove Ulivieri, nuovo allenatore dei calabresi, torna a Napoli per vincere e per dare un po’ di respiro in classifica alla squadra di Foti. Il Napoli vuole tra l’altro cancellare la brutta e pesante sconfitta di Firenze con una vittoria davanti al suo pubblico e Reja recupera Zalayeta che farà di nuovo tandem con Lavezzi, apparso, soprattutto nel secondo tempo un po’ affaticato.

Parma-Siena e Cagliari-Samp gli spareggi salvezza del momento, anche se Mazzarri non vuole sentire per i suoi blucerchiati la parola salvezza. Infine c’è il Catania che ospita l’Atalanta, che ha un nuovo bomber, il redivivo Cristiano Doni, che sta segnando da tre turni consecutivi e poi Livorno-Udinese dove si stanno vedendo i primi segni della cura Camolese dopo le sfortunate partite con la Lazio e Parma e la sorprendente vittoria a Reggio Calabria di mercoledì.

Sempre domenica, però di mattina, cadrà il sipario sul campionato del motomondiale in cui Faubel e Talmacsi si giocheranno il titolo in quest’ultimo appuntamento e soli 10 punti li separano, invece nella 250 c’è stato il trionfo di Jorge Lorenzo e poi nella Moto Gp invece vedremo un Valentino Rossi che vorrà evitare ad ogni costo il terzo posto. Infatti per il romagnolo la minaccia viene ora proprio dalla Spagna con Pedrosa che in caso di vittoria e del forfait di Rossi andrebbe dietro le spalle di Stoner che è sempre più temuto da Valentino che vuole vincere quest’ultima gara e pensare con felicità alla prossima stagione.

Insomma ne vedremo proprio delle belle e quindi, telecomando alla mano, pronti via zapping a volontà, perchè sia nel calcio che negli altri sport va in scena la storia d’Italia!




Articolo scritto da: Marco Stiletti
Pubblicato il: 3 novembre 2007
Categoria: Serie A, Serie B
Argomenti:

Lascia un commento