Diego Armando Maradona venerato come un Dio

Dalla Mano di Dio alla Chiesa Maradoniana. Che Diego Armando Maradona avesse qualcosa a che fare con le divinità, calcisticamente parlando, lo si sapeva, ma che venisse creata una chiesa in suo onore nessuno avrebbe potuto immaginarlo.

Nel 1998, a Buenos Aires, alcuni fan del Pibe de Oro, hanno dato vita alla Iglesia Maradoniana (questo il sito ufficiale: www.iglesiamaradoniana.com.ar), la Chiesa di Maradona.

Maradona è passato quindi dall’essere una divinità del pallone a diventare un vero e proprio oggetto di culto della Chiesa Maradoniana, con tanto di decalogo, preghiere e festività.

Il 1960, anno di nascita di Diego Maradona, viene considerato l’anno zero. Attualmente siamo quindi nell’anno 47 d.D. (después de Diego, cioè dopo Diego).

Diego Armando MaradonaI 10 comandamenti, rivisitati dalla Chiesa Maradoniana sono:

1. Il pallone non si disonora, come disse D10s nel suo omaggio;

2. Ama il calcio sopra tutte le cose;

3. Dichiara il tuo amore incondizionato per il calcio;

4. Difendi la maglia dell’Argentina, rispettando la gente;

5. Diffondi la parola di Diego Maradona in tutto l’universo;

6. Loda i templi dove predicò e i loro tappeti sacri;

7. Non proclamare il nome di Diego in nome di un unico club;

8. Ama sempre i principi della Chiesa Maradoniana;

9. Usa Diego come secondo nome e chiama così i tuoi figli;

10. Sii una testa calda.

La “setta” calcistico-religiosa festeggia anche alcune ricorrenze come la Natività di Diego il 30 ottobre, data in cui nel 1960 il Pibe de Oro nacque a Lanús e la Pasqua il 22 giugno, in onore della data della partita Argentina-Inghilterra (22 giugno 1986), quando Diego segnò uno dei gol più belli della sua carriera allo Stadio Azteca di Città del Messico, partendo da centrocampo e scartando tutti gli avversari fino a segnare.

La Chiesa vanta 80.000 fedeli, tra cui anche alcuni calciatori illustri come Ronaldinho, Michael Owen, Juan Román Riquelme e Lionel Messi. Ma la cosa pazzesca è che vengono anche celebrati matrimoni nel nome di Diego Armando Maradona. Gli sposi durante la cerimonia si giurano fedeltà sul pallone e sulla Bibbia di Diego e possono anche vedere un video con gli auguri di Maradona!




Articolo scritto da: ErrePi
Pubblicato il: 1 novembre 2007
Categoria: Calcio News
Argomenti:

Lascia un commento