Castillo fa sognare la serie A al Pisa

Il Pisa è veramente la rivelazione della serie cadetta. Al termine della nona giornata di campionato, approfittando del rinvio della gara Brescia-Mantova, il Pisa si ritrova infatti in vetta alla classifica di serie B. Questo dopo aver battuto a Bergano l’Albioleffe per 3-2.

José Ignacio CastilloUno dei principali artefici di questa impresa è José Ignacio Castillo, che fa coppia in attacco con Vitali Kutuzov. Anche in questa vittoria infatti c’è lo zampino del “Nacho“, che realizza la terza rete del Pisa al 62′ con un bel diagonale di desto su suggerimento di Kutuzov.

Castillo, con 6 reti segnate in 9 partite è il bomber del Pisa, ma questa non è una novità. Castillo ha sempre segnato in tutte le squadre in cui ha militato e la sua media gol è da attaccante di razza: 15 gol in 23 partite nel Brindisi, 17 reti in 34 partite nel Nardò, 24 gol in 32 partite nel Vigor Lamezia, 39 gol in 55 partite nel Gallipoli e solo 5 gol in 30 partite nella prima stagione di serie B col Frosinone.

Castillo, nato a Buenos Aires (Argentina) il 4 novembre 1975, gioca in Italia dal 2001, ha girovagato tra varie squadre della serie D e della C2 realizzando sempre parecchi gol. Castillo ha infatti militato molti anni nelle serie minori perché, non possedendo passaporto italiano, non poteva essere ingaggiato da squadre di serie C. E ora, a 32 anni, dopo tanta gavetta, è finalmente riuscito a dimostrare a tutti il suo valore.

Il Pisa, neopromossa in serie B dopo 13 anni (la passata stagione, in C1, è stata promossa battendo nella finale dei PlayOff il Monza), ha giocato per l’ultima volta in serie A nella stagione 1990-91.

E ora, dopo 17 anni, i tifosi del Pisa sognano di nuovo la serie A grazie alle prodezze del loro idolo, José Ignacio Castillo!




Articolo scritto da: ErrePi
Pubblicato il: 14 ottobre 2007
Categoria: Serie B
Argomenti:

Lascia un commento