La pagliacciata di Dida in Champions League

Una pagliacciata. Solo così si può definire il comportamento tenuto da Nelson Dida nella partita di Champions League persa dal Milan per 2-1 in trasferta contro il Celtic di Glasgow.

Celtic Glasgow - Milan 2-1Tutto accade al 49′ del secondo tempo. Il Milan subisce gol (non sono poche le responsabilità di Dida), tutti i giocatori del Celtic si riuniscono a festeggiare sotto la curva.

Entra in campo anche un tifoso, che si avvicina a Dida e lo sfiora alla guancia. Dida prima inizia a rincorrere il tifoso, poi, tutto d’un colpo, si accascia a terra e si mette le mani in faccia, neanche avesse ricevuto un cazzotto da Mike Tison.

Ma la sceneggiata non è finita. Dida rimane a terra, Gattuso chiama il cambio. Entrano i sanitari del Milan e il numero 1 rossonero viene portato fuori dal campo in barella con il ghiaccio in faccia. Al suo posto entra Kalac.

A fine partita, durante le interviste, si parla addirittura di possibilità della società di fare ricorso all’Uefa e vincere la gara a tavolino, ma Galliani smentisce affermando: “Non faremo ricorso, ho parlato con il presidente Berlusconi: siamo i campioni d’Europa e così dobbiamo comportarci”. La realtà è invece un’altra. La società si era probabilmente accorta della sceneggiata del portiere rossonero e, per evitare ulteriori problemi aveva deciso di non fare ricorso.

Nelson De Jesus Silva Dida, che compirà 34 anni domenica (è nato il 7 ottobre 1973), non può festeggiare felicemente il compleanno, in quanto probabilmente verrà aperta un’inchiesta Uefa sull’accaduto e Dida  rischia una squalifica in Europa.

Dopo la vicenda Valerio Staffelli di Striscia la Notizia ha provato a consegnare il famoso Tapiro d’Oro a Dida in un garage, ma il portiere non l’ha accettato e si è limitato a scattare delle foto col cellulare all’inviato di Striscia.

Dida aveva raggiunto l’apice della carriera nella finale di Champions del 2003, quando grazie ai 3 rigori parati il Milan battè la Juve e si aggiudicò la coppa. Ma dal petardo che lo colpì alla spalla durante il derby di Champions con l’Inter del 12 aprile 2005 è iniziato un periodo di alti e bassi per Dida, che alterna grandi prestazioni a papere clamorose.

Dida attualmente è legato al Milan fino al 2010 da un contratto che prevede uno stipendio di 4 milioni di euro l’anno. Ma il Milan è ancora disposto a pagare una cifra del genere per il portiere brasiliano, più un’incognita che una sicurezza per la difesa rossonera?




Articolo scritto da: ErrePi
Pubblicato il: 5 ottobre 2007
Categoria: Calcio News
Argomenti: ,

Lascia un commento